Gli esseri viventi che abitano il vuoto cosmico.

Dobbiamo escludere a priori la possibilità che delle entità biologiche possano essersi adattate a sopravvivere e popolare gli oscuri recessi dello spazio profondo? Una tale possibilità potrebbe risultare ostica da accettare visto che lo spazio è praticamente privo di quelle condizioni ottimali tali permettere a delle forme biologiche di svilupparsi in un ambiente ostile costituito da una pressione atmosferica pari a zero.




L'astrofisico russo, Dr. Vl Goldanskii, ha sostenuto che apprezzabili quantità di materiale prebiotico potrebbero essersi accumulate nelle regioni circostanti le titaniche nubi di gas e nebulose . Ecco qui di seguito alcune entità biologiche che alcuni ritengono nascondersi nelle immensità del cosmo. 
1. Arconti
I controllori negativi delle emozioni umane intesi come entità interdimensionali in grado di influire e condizionare il nostro modo di pensare e di vedere le cose. Gli Arconti sono dei "regolatori negativi" del genere umano, entità inorganiche che continuamente vengono esorcizzate dalla mente individuale. Queste entità negative sono perennemente in agguato aspettando l'occasione giusta per manipolare il pensiero della specie umana e alterare l'equilibrio del nostro pianeta nel suo insieme, come parte della nostra evoluzione collettiva di un nuovo stato di coscienza e di essere. 

2. Ebani
Queste presenze sono considerate delle entità biologiche perché sembrano avere la capacità di muoversi in modo intelligente. Esse sono state osservate spesso nei cieli del sud America soprattutto in quelli Messicani dove è stato costituito un team di ricercatori ed esperti di fenomeni aerei non identificati. 

3. Umanoidi volanti e Tritoni 
Uno dei tipi più curiosi avvistamenti, anche se piuttosto rari, sono quelli che riguardano degli esseri Umanoidi dotati della capacità di volare. 
Per molti versi il loro aspetto è molto simile al nostro , tranne che per un piccolo particolare: essi sono muniti di strane ali. Nella maggior parte dei casi, queste strane creature non vengono considerate né angeli né diavoli visto che le raffigurazioni tradizionali li hanno sempre descritti dall'aspetto simile agli umani, anche se qualcosa di diverso sembra caratterizzare queste misteriose entità raffigurate spesso in molte religioni. Per quanto riguarda le creature marine dall'aspetto umanoide, esse sono state ben documentate dai militari dell'ex Unione Sovietica che tra gli anni 60 e 70 ebbero modo di avvalorarne l'esistenza durante le loro numerose spedizioni scientiche condotte in alcuni remoti  luoghi dell'attuale Russia. 

4. Orbs e misteriose sfere volanti 
Durante la seconda guerra mondiale, i piloti di aerei ebbero modo di approcciarsi con delle strane sfere volanti che in diverse occasioni furono segnalate e filmate dagli equipaggi dei bombardieri alleati. In ripetute occasioni, queste entità furono osservate mentre si impegnavano in manovre aeree praticamente impossibili per i comuni velivoli terrestri.
In alcune occasioni tali sfere luminose riuscirono ad eludere i radar e disabilitare gli impianti di monitoraggio e la strumentazione di volo degli aerei. 
Più recentemente, queste sfere incandescenti, sono state viste anche dai piloti militari, piloti di linea, piloti dello space shuttle della NASA, e infine dal personale della Stazione Spaziale Internazionale. Nonostante gli sforzi compiuti per comprenderne la loro vera natura, il mistero delle "Sfere Volanti" rimane ancora un fenomeno irrisolto al punto da costringere i ricercatori UFO a formulare una moltitudine di teorie.

5. I Rods o aste volanti 
Queste entità potrebbero rappresentare la prova che altre forme di vita finora sconosciute possano essersi sviluppate in una dimensione diversa dalla nostra e che in qualche modo,avrebbero la capacita' di rendersi invisibili all'occhio umano ma non a quello delle fotocamere digitali. 
Una di queste misteriose entità è stata documentata da uno spefacente video in HD girato da una società di produzione che lavora per Discovery Channel, mentre alcuni operatori effettuavano delle riprese su una scogliera in Sud America. Il Sole è uno dei metodi migliori per apprezzare meglio questo bizzarro fenomeno, fornendoci la possibilità di osservare i dettagli incredibili e l'anatomia di queste misteriose forme di vita. Alcuni scienziati di fama internazionale hanno ritenuto opportuno soffermarsi e comprendere meglio la natura di queste entità biologiche che spesso vengono immortalate accidentalmente dalle fotocamere digitali di occasionali testimoni e soprattutto da quelle posizionate sulla Stazione Spaziale Internazionale.  Non è da escludersi che qualcuno di voi, prima o poi, avrà la fortuna di imbattersi con una di queste bizzarre entità biologiche anche se gli scettici continuano a sostenere che tali presenze siano da attribuirsi a dei riflessi luminosi catturati accidentalmente dalle sempre più sensibili fotocamere digitali.
Fonte di riferimento:ufosightingshotspot

Commenti

  1. .... guai alla terra e al mare, perché il Diavolo è sceso a voi, avendo grande ira, sapendo che ha un breve periodo di tempo”. (Riv 12:12)

    RispondiElimina

Posta un commento