venerdì 1 gennaio 2016

Gli UFO Biologici interpetrati dai Maya come il serpente piumato Quetzalcoatl

UFO Biologici
Alcuni ricercatori sudamericani ritengono che gli UFO biologici potrebbero essere effettivamente delle entità reali di cui non se ne conosce l'origine e soprattutto la loro struttura molecolare. 
La loro comparsa nei cieli del sud America è stata testimoniata grazie anche alla pubblicazione di alcuni buoni video , che si vanno ad aggiungere al sempre più crescente numero di prove.
Ma che cosa sono veramente queste entità vermiformi? 
I ricercatori alternativi ritengono che gli UFO biologici siano da attribuirsi a delle entità viventi che da epoche remote si nascondono nell'azzurro dei nostri cieli. 
Basti pensare al serpente piumato, per esempio, un'entità alata presente in molti culti Mesoamericani ove veniva considerata una divinità. 
Una di queste entità probabilmente è da associarsi al dio alato Quetzalcoatl che tra gli Aztechi, Kukulkan e le culture Maya era molto venerato .
Il doppio simbolismo utilizzato nel suo nome è considerato particolarmente allegorico per la duplice natura della divinità stessa, dove l'essere piumato rappresentava un'entità divina in grado di volare nel cielo.
Inoltre questa divinità rappresentata spesso come un serpente volante era in grado di sputare fuoco e fumo dalle sue fauci.  Probabilmente queste sono le stesse creature che sono state testimoniate dal popolo cinese intorno alla stessa epoca, anche se sono state rappresentate più come dei draghi piuttosto che come serpenti. Quello che appare strano è che l'entità che appare nel sottostante video ha una somiglianza inquietante con alcuni dei loghi distintivi delle diverse agenzie spaziali soprattutto al logo rosso a forma di V della NASA.  Siamo tutti ben consapevoli che il simbolismo è molto importante per le sette massoniche e l'elite dedite a culti e rituali oscuri.   
Come spiegare ciò che è accaduto il 20 settembre 1973, durante il 55° giorno di volo della missione Skylab III (SLM-2)? Quella missione destò molto scalpore per via di un incontro UFO che fu classificato come un caso altamente credibile visto che fu testimoniata da tutti e tre i membri dell'equipaggio dello Skylab.  In quell'occasione gli astronauti osservarono e immortalarono un oggetto non identificato per un periodo di almeno 10 minuti fino a quando l'Ufo non scompari' dalla vista dello Skylab dileguandosi nel buio che delimitava l'orizzonte terrestre. Oltre ad esaminare le prove provenienti dall'archivio ufficiale relative a questo inspiegabile incontro che vide coinvolto lo Skylab III e l'UFO, bisogna sottolineare che l'aspetto rilevante di questo video è che in esso sono contenute alcune delle tante contraddizioni della NASA che ripetutamente ha tentato di occultare le innumerevoli prove circa la presenza nello spazio di strani oggetti che i negazionisti continuano ad associare a detriti spaziali o particelle di ghiaccio . Mentre tutte queste incongruenze sembrano non provare una prevenuta attività di cover-up relativo a questo incidente, quello che dovrebbe essere chiaro è che se fossero state occultate delle prove, le contraddizioni della NASA di certo avrebbero aiutato questa attività di disinformazione, sia intenzionalmente che in modo del tutto accidentale, poiché' le vere intenzioni erano quelle di confondere ed eliminare l'annotazione pubblica di alcune importanti prove relative a questo avvistamento le quali dovrebbero essere messe a disposizione dell'opinione pubblica . 
Tuttavia, anche con tutte queste evidenti contraddizioni, l'incontro Ufo che vide coinvolto lo Skylab III rimane un avvistamento mai confermato né spiegato dai vertici della NASA. Quello che è certo è che l'equipaggio dello Skylab III non aveva idea di cosa fosse realmente questo pulsante oggetto di colore rosso, e lo stesso vale per la NASA o il NORAD (almeno ufficialmente), anche se la teoria prevalente sembra più propensa a classificare lo strano Ufo come un'entità biologica.
Fonte di riferimento:ufointernationalproject.com
© Fonte Video: mark est

2 commenti:

  1. Errata corrige commento precedente: "che la moglie avesse combinato un pasticcio con qualche Anunnachi.. Matusalemme lo rassicurò affermando che il figlio (il neonato Noè che aveva capelli candidissimi e pelle color rosa intenso) era proprio suo figlio. I Commentatori dei testi sacri spiegano supponendo sia stato un caso di "albinismo".

    RispondiElimina
  2. Forse ai nostri giorni si può anche pensare ad una psicosi UFO ma nelle ere passare no certo. Al tempo di Elia e del suo carro di fuoco, per esempio, no certo. E neppure quella volta di Norimberga, e neppure nel 1947 quando io e mio fratello ne vedemmo passare uno in cielo fra le nuvole a velocità pazzesca. Può darsi che ci possa essere talvolta del protagonismo in alcune testimonianze. Tuttavia quella volta di Churchill il protagonismo, dato il personaggio e la circostanza, il protagonismo proprio non c'entrava!

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.