domenica 3 gennaio 2016

Intensa attivita’ Ufo registrata lo scorso Capodanno

Chin-lantern-426657
Sarebbe logico supporre che con la diffusione di un nuovo tipo di intrattenimento, di anno in anno sempre più diffuso, la percentuale di avvistamenti UFO debba aumentare in modo proporzionale con il lancio delle "lanterne cinesi" descritte come degli oggetti in grado di muoversi silenziosamente e lentamente, spesso in gruppi di decine se non centinaia di "lucciole del buonaugurio".

Se la descrizione di un UFO non può essere avvalorata da dettagli aggiuntivi che possano smentire la versione delle lanterne cinesi, e qualora le informazioni fornite non sono sufficienti per una identificazione affidabile degli oggetti avvistati, allora come affrontare questa nuova categoria di avvistamenti?
È un dato di fatto che le lanterne cinesi non possono accelerare rapidamente seguendo una traiettoria a zig zag ma piuttosto muoversi lentamente e uniformemente trasportate dal vento fino a quando le luci da loro emesse non svaniscono nel nulla in modo graduale. 
Era prevedibile che con i festeggiamenti del primo anno venissero avvistate delle strane luci nel cielo soprattutto nella zona di Boise, Idaho, negli Stati Uniti, dove nelle prime ore del nuovo anno sono stati osservati 18 oggetti volanti non identificati che sembravano avere poche cose in comune con le lanterne cinesi. 
Inizialmente, alcuni testimoni attribuirono il volo dei misteriosi luminosi oggetti volanti ad alcuni frammenti pirotecnici rilasciati dai fuochi d'artificio, una spiegazione subito scartata poiché le tre sfere incandescenti osservate dai testimoni volavano in "una formazione triangolare".
Nel filmato registrato da uno dei testimoni, che può essere visionato cliccando qui l'oggetto sembra zippare e sfrecciare ad alta velocità.
Secondo la descrizione, gli altri due oggetti erano molto più simili alle lanterne cinesi, che in occasione di questo Capodanno sono state rilasciate nel cielo in numero considerevole . Nonostante che in quest'ultimi dieci anni questi artefatti siano diventati molto popolari in alcuni paesi occidentali, le lanterne cinesi vengono ancora scambiate per degli oggetti volanti non identificati. Delle 18 relazioni finora pervenute al CUFOM, soprattutto dagli Stati Uniti, 15 di queste sono molto interessati poiché riportano la comparsa di una formazione di sfere arancioni osservate mentre si muovevano molto lentamente nel cielo per poi accelerare in modo repentino, cosa che risusciterebbe impossibile alle comuni lanterne cinesi.
Fonte di riferimento:express.co.uk

2 commenti:

  1. L'ipotesi di lanterne cinesi, reiterata fino alla nausea, sono solo una scusa per insabbiare tutto!!!

    RispondiElimina
  2. INFO:

    I DISCHI VOLANTI SULLA STAMPA DEGLI
    ANNI '50

    Abbiamo ribadito piu' volte, che il termine "disco

    volante"

    era e resta quello piu' confacente e credibile per

    definire questi oggetti volanti che al nel 90% dei casi

    avevano una forma discoidale.

    Il termine UFO, venne poi coniato da quelli del

    progetto Blue Book, al solo fine di confondere

    le acque, creare una cartina di tornasole e

    minimizzare tutta la questione.


    1950-WASHINGTON-AERONAUTICA-DISCHI-VOLANTI-UFO-incidente-Bologna-San-Mamolo

    LA DOMENICA DEL CORRIERE

    Numero 15 del 9 aprile 1950

    con i disegni di Walter Molino

    Copertina: Gli inafferrabili dischi. A poca distanza da Washington un pilota americano ha cercato di tallonare uno dei misteriosi piatti volanti la cui comparsa pare si faccia sempre più frequente in tutto il mondo. -


    1954-DISCO-VOLANTE-A-MILANO-PRESSO-AEROPORTO-LINATE-Corso-Matteotti-libri-usati

    LA DOMENICA DEL CORRIERE

    Numero 43 del 24 Ottobre 1954

    con disegni di Walter Molino

    Copertina: Un disco volante a Milano. Uscendo verso le otto disera da uno stabilimento aeronautico, situato presso l'aeroporto di Linate, un gruppo di tecnici e di aviatori fra cui l'ing. Luigi Nardi, suo fratello Elio, Maner Lualdi e l'ing. Mori, ha scorto nel cielo stellato un "corpo luminoso" composto da due dischi rosso cupo uniti da una struttura centrale conica di color rosso chiaro, che a grandissima velocità si dirigeva proprio sull'aeroporto. Ad un tratto però, dopo aver perso quota, ha invertito la rotta scomparendo. La sua apparizione è durata circa 20 minuti. Tre giorni dopo l'ing. Nardi ha rivisto alla stessa ora il misterioso "corpo" compiere evoluzioni nel cielo di Linate. -



    1954-UFO-DISCO-VOLANTE-MARZIANI-QUINCY-VOISIN-alpinismo-guida-Maestri-TRIESTE

    Quarta di copertina: I marziani danno l'orticaria ? Si moltiplicano in Francia gli avvistamenti dei cosiddetti "dischi volanti" che alcuni ritengono provenienti dal pianeta Marte. Lungo la strada Coulommiere - Meaux, presso il campo d'aviazione di Quincy-Voisin, uno di questi enigmatici ordigni, munito di tre lunghi sostegni, sarebbe atterrato nottetempo. Chi ha tentato di avvicinarsi dice di essere stato preso all'improvviso da un terribile prurito per raggi misteriosi emessi dall'aeronave. Subito dopo, senza rumore, il "disco" si sarebbe innalzato verticalmente nel cielo. -



    1954-DISCO-VOLANTE-A-MILANO-PRESSO-AEROPORTO-LINATE-Corso-Matteotti-libri-usati




    LA DOMENICA DEL CORRIERE

    Numero 43 del 24 Ottobre 1954

    con disegni di Walter Molino

    Copertina: Un disco volante a Milano. Uscendo verso le otto disera da uno stabilimento aeronautico, situato presso l'aeroporto di Linate, un gruppo di tecnici e di aviatori fra cui l'ing. Luigi Nardi, suo fratello Elio, Maner Lualdi e l'ing. Mori, ha scorto nel cielo stellato un "corpo luminoso" composto da due dischi rosso cupo uniti da una struttura centrale conica di color rosso chiaro, che a grandissima velocità si dirigeva proprio sull'aeroporto. Ad un tratto però, dopo aver perso quota, ha invertito la rotta scomparendo. La sua apparizione è durata circa 20 minuti. Tre giorni dopo l'ing. Nardi ha rivisto alla stessa ora il misterioso "corpo" compiere evoluzioni nel cielo di Linate.



    1954-DISCO-VOLANTE-NEL-CIELO-DI-ROMA-emigranti-italiani-Venezuela-nave-Gritti


    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.