Modificare lo spazio-tempo ora e' possibile

spazio-tempo
Füzfa André, ricercatore, matematico e astrofisico presso l'Università di Namur, ha proposto l'idea che un giorno l'uomo potrebbe essere in grado di alterare lo spazio-tempo e gestirlo come meglio crede postulando una teoria che va molto al di là da quella suggerita da Albert Einstein . 
Bisogna immaginare un buco nero come una sorta di scorciatoia attraverso la quale viaggiare nel tempo e nello spazio, all'interno di scenari degni di un film di fantascienza. Tale ipotesi è presa molto sul serio da Füzfa André, che crede che tutto ciò potrebbe essere possibile,almeno in teoria che per metterla in pratica, occorrerebbero enormi risorse .
"Il viaggio all'interno di scorciatoie " spazio-temporali è una possibilità che potrebbe venirci offerta dalla relatività generale. A questo punto, abbiamo solo due soluzioni matematiche anche se allo stato attuale non vi sono indicazioni concrete affinché un giorno potessimo veramente mettere in pratica questa controversa teoria. L'idea è come generare della gravità artificiale con le tecnologie attuali. Il campo magnetico (o elettrico) sono gli unici candidati idonei, poiché controllandoli nel modo giusto gli possiamo far apparire o scomparire a piacimento, almeno in teoria. Ciò potrebbe rivoluzionare il nostro modo di comprendere la gravità !
Immaginate un modo per comunicare da un capo all'altro del nostro pianeta senza fare ricorso ai satelliti! Ciò potrebbe rappresentare un evento rivoluzionario grazie alla generazione di onde gravitazionali ottenute da intensi campi elettrici alternati. 
Come creare campi gravitazionali a volontà 
In un articolo pubblicato sulla rivista scientifica "Physical Review D", André Füzfa si propone di produrre e rilevare campi gravitazionali attraverso l'individuazione e lo sfruttamento di campi magnetici che verrebbero controllati per esplorare o per manipolare lo spazio-tempo e per produrre nuove tecnologie. 
Il controllo della gravità potrebbe permettere all'uomo di rivoluzionare la fisica e sconvolgere la teoria della relatività generale di Einstein.
Gli scienziati che stanno attualmente studiando i campi gravitazionali, vogliono capire come funzionano i campi esistenti e le attrazioni gravitazionali prodotte da grandi masse centrifughe come le stelle o la Terra. 
Füzfa si propone di creare campi gravitazionali artificiali da campi magnetici perfettamente controllabili in modo da poter osservare come queste emissioni magnetiche possono piegare lo spazio-tempo. 
Sostenuto dalle suo conoscenze matematiche, lo studioso si propone di costruire un dispositivo in grado di creare deboli campi gravitazionali, rilevabili da elettromagneti e superconduttori di parecchi metri di diametro.
Ciò richiederebbe notevoli risorse, che qualora il progetto venisse completato, potremmo ottenere la conferma di quanto sancito dalla teoria della relatività generale proposta da Einstein. In caso di successo, si costituirebbe un passo importante nel campo della fisica poiché potremmo essere in grado di generare, rilevare, e in ultima analisi controllare i campi gravitazionali.
Fonte di riferimento:7sur7.be

Commenti