Un nono pianeta individuato ai confini del nostro sistema solare

source image:motherjones.com
Alcuni astronomi ritengono di aver individuato nelle profondità del nostro sistema solare la presenza di un gigantesco corpo celeste che molti associano a un nono pianeta di cui si ignorava l'esistenza.
Questa scoperta costringerà la comunità scientifica a riscrivere nuovamente i libri di testo? Due astronomi americani ritengono di aver ottenuto delle prove circa l'esistenza di un misterioso "nono pianeta" il quale si nasconderebbe ai confini del sistema, molto lontano dal nostro sole. 
Chiamato "Planet Nine," sarebbe 10 volte più massiccio della Terra e la sua orbita 20 volte più lontana rispetto a quella di Nettuno. Inoltre il Pianeta misterioso completerebbe la sua orbita intorno al Sole ogni 20 000 anni. 
Poiché il corpo celeste non è stato osservato direttamente, dobbiamo aspettarci grandi sorprese qualora la sua esistenza venisse confermata. 
Ironia della sorte, la teoria sull'esistenza di un altro pianeta, sconosciuto alla comunità scientifica , è stata avvalorata da Konstantin Batygin e Michael Brown, astronomi del Caltech sulla base di strane emissioni luminose e particolari interferenze planetarie. 
Considerato il nono pianeta del sistema solare, precedentemente era stato declassato a semplice "pianeta nano" dall'Unione Astronomica Internazionale che nel 2006 intuì la presenza di un altro corpo celeste.
Perturbazioni gravitazionali 
In che modo i ricercatori americani hanno suffragato l'esistenza del nono pianeta? Alcuni segnali che potrebbero avvalorare questa teoria sono i movimenti sincronizzati di alcune grandi rocce ghiacciate che vagano nella fascia di Kuiper, ben al di là di Plutone. Gli astronomi Brown e Batygin ora si vedono costretti a rivedere le proprie teorie dopo aver cercato di dimostrare che questi movimenti non erano dovuti all'influenza gravitazionale di un pianeta misterioso. Secondo loro, la probabilità che questa anomalia astronomica debba essere considerata solo un evento casuale è del 0,007%. 
Gli astronomi ritengono che questo nono pianeta potrebbe essere stato espulso durante la formazione di giganti gassosi come Saturno e Giove.
La caccia è aperta 
La caccia al nono pianeta è ora ufficialmente aperta. Secondo i calcoli, la luminosità del pianeta misterioso sarebbe 10.000 volte più debole rispetto a quella di Plutone, per cui, allo stato attuale, gli astronomi non sanno ancora dove e come localizzare questo corpo celeste. 
Ciò nonostante Mike Brown ritiene che i telescopi sulla Terra sono abbastanza potenti da permetterci di ottenere un fortunato jackpot planetario.
Questa non è la prima volta che gli astronomi credono di aver scoperto un nuovo pianeta. La caccia a un presunto "10 ° pianeta" aveva finalmente portato al declassamento di Plutone. Ma questa volta qualcosa spinge all'ottimismo. Questo tipo di pianeta, a metà strada tra una "super-Terra" e un gigantesco pianeta ghiacciato, sembra essere abbastanza comune nell'universo tanto che i ricercatori hanno chiesto cosa potrebbe cambiare nel nostro sistema solare qualora questa scoperta venisse confermata dagli scienziati.
Fonte di riferimento:areazone51ufos

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...