lunedì 1 febbraio 2016

Animazione della NASA che ci permette di sorvolare le misteriose luci aliene di Cerere

Cerere
Alba, il veicolo spaziale della Nasa è stato recente utilizzato per offrire a noi poveri terrestri uno splendido e virtuale tour turistico attraverso il sorvolo del misterioso pianeta nano Cerere. Il filmato che lo mostra nella sua massima luminosità, ci consente di evidenziare e mettere a fuoco le sottili differenze che contraddistinguono la composizione di alcuni materiali che compongono la sua gelida superficie.

Gli scienziati ritengono che le zone con una maggiore tonalità di blu potrebbero contenere del materiale di recente formazione, soprattutto all'interno di alcuni inaccessibili crepacci e crateri. Il virtuale volo animato della superficie di Cerere ci permette di sottolineare la peculiarità di alcuni crateri tra i più importanti, come il cratere Occator e l'alta montagna conica Ahuna. Alcune zone di Ceres sono state chiamate con alcuni vezzeggiativi tipicamente terrestri riconducibili a divinità e spiriti. Il filmato che mira a ricostruire un fantomatico sorvolo della superficie di Ceres è stato prodotto dai membri di un gruppo fotografico del Centro Aerospaziale Tedesco, DLR, utilizzando delle spettacolari immagini riprese ad alta quota durante la mappatura del pianeta nano. 
Nel corso di tale fase della missione, che si è protratta dal mese di agosto a ottobre 2015, la navicella ha circumnavigato Ceres ad una altitudine di circa 900 miglia (1.450 chilometri). Il sorvolo simulato mostra una vasta gamma di crateri dalle variegate forme attraverso il quale lo spettatore può osservare le pareti a strapiombo del cratere Occator e anche la morfologia di Dantu e Yalode, dove i crateri sono insolitamente piatti.  Secondo quanto riferito da Ralf Jaumann, uno scienziato del DLR , quella di Alba è la prima missione ad aver fornito dei dati molto esaustivi del pianeta nano Cerere, il più grande oggetto nella principale fascia degli asteroidi dislocati tra Marte e Giove. Dopo aver orbitato intorno all'asteroide Vesta per 14 mesi, dal 2011 al 2012, Alba è stata fatta atterrare su Cerere nel mese di marzo 2015.
La sonda si trova attualmente in un'orbita molto bassa, a circa 240 miglia (385 chilometri) dalla superficie di Cerere.
Fonte di riferimento:dailymail.co.uk

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.