Area 51 severamente interdetta al volo dei droni

Area 51 NO DRONE ZONe
Il ritorno sui piccoli schermi della famosa serie Tv "X-Files" potrebbe stimolare la fantasia di qualche persona desiderosa di immedesimarsi nel ruolo di Fox Mulder che nel film cerca di intrufolarsi nell'Area 51 con il solo scopo di indagare e svelare i numerosi misteri che circondano questa particolare base militare. 
Come era prevedibile, le Autorità hanno provveduto immediatamente ad evidenziare sul loro sito web alcuni settori dell'Area 51 preventivamente classificati come luoghi interdetti al pubblico e di conseguenza vietati anche al sorvolo dei sempre più invasivi droni civili .
Alcune di queste aree sono state cerchiate in rosso proprio per ricordare che è severamente vietato far decollare i droni muniti di dispositivi fotografici il cui divieto è espressamente riportato a grandi lettere su un nuovo cartello segnaletico che si va ad aggiungere alla numerosa segnaletica intimiditatoria posta strategicamente lungo i reticolati dell'Area 51 . 
Nonostante ciò, tale segnaletica non dovrebbe scoraggiare un aspirante Mulder intenzionato a far decollare il suo piccolo quadcopter Walmart attraverso il quale violare lo spazio aereo sovrastante la segretissima base. 
Una tale intrusione verrebbe vista come una potenziale minaccia aerea per cui le Autorità si vedrebbero costrette a far decollare gli aerei da combattimento in modo da intercettare ed abbattere il drone non identificato e quindi tutelare la segretezza di alcuni velivoli top secret che tutt'ora sono in fase di progettazione per conto dell'Air Force.  Ovviamente l'intenzione dell'aspirante Mulder è quella di imbattersi e soprattutto documentare la presenza di una presunta Astronave aliena erroneamente identificata per alcuni aerei militari di nuova generazione che allo stato attuale sono in fase di sperimentazione. 
Tale divieto è supportato dalla normativa vigente che vieta il volo dei droni civili in prossimità’ delle basi delle FAA e degli aeroporti.
Tuttavia, gli aeroporti situati nelle vicinanze dell'Area 51 sembrano non ospitare i famigerati elicotteri HH-60G Pave Hawk il cui scopo è quello di pattugliare i perimetri della base militare e far saltare in aria l'invasivo drone. Qualora il drone dovesse provocare un incidente all'interno della base, esso verrà immediatamente intercettato e fatto saltare in aria con tutto l'operatore. 
Alla luce di ciò non ci sono abbastanza avvocati così coraggiosi o stupidi da rappresentare legalmente l'abbattimento del drone per cui sarebbe opportuno prendere veramente alla lettera i minacciosi cartelli segnaletici collocati lungo il perimetro dell'Area51 e mantenere lontano dalla base il drone super accessoriato.
Fonte di riferimento:mysteriousuniverse

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...