sabato 20 febbraio 2016

Marte; individuate tracce di antichi bacini lacustri potenzialmente abitabili

laghi potenzialmente abitabili su Marte
Il Planetologicheskogo Institute di Tucson ha reso pubbliche alcune immagini di una particolare regione di Marte, dove più di tre miliardi di anni fa sulla sua superficie vi erano dei laghi popolati da primordiali forme di vita. 
I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul Planetary and Space Science, e brevemente sintetizzati sul sito web dell'Istituto. Uno di questi laghi si trova tra le propagini di una complessa serie di canyon che si snodano per 1,2 mila chilometri sulla superficie del Pianeta Rosso. 
Secondo Rodriguez, il lago era alimentato da fonti sotterranee . In precedenza, le condizioni di temperatura del lago avrebbero potuto essere particolarmente favorevoli per il sostentamento e lo sviluppo di alcune peculiari forme di vita seppur elementari. Per chiarire le possibili condizioni che avrebbero potuto rendere molto particolare questo antico lago, lo scienziato sta progettando di recarsi in Tibet ove nell'estate del 2016 verranno condotte alcune analisi comparative finalizzare a ricostruire la storia biologica di questi antichi laghi marziani . L'astrobiologo, con il sostegno del governo cinese si prefigge di condurre alcune indagini sulla formazione dei laghi alpini del Tibet. 
Le condizioni di questi corpi idrici, secondo Rodriguez, ricordano molto quelle dei laghi marziani. Il Planetologichesky Institute of Tucson è coinvolto in molti progetti della NASA, in modo particolare nella supervisione dei dati ottenuti dalla missione Dawn.  L'agenzia spaziale ha riferito che nei prossimi 20 anni, la NASA potrebbe avvalorare la presenza di tracce di vita extraterrestre nel nostro sistema solare. Inoltre il compito principale dell'agenzia è quello di programmare in tempi ragionevolmente brevi una missione umana su Marte attraverso la quale condurre degli esperimenti finalizzati a ricostruire la storia del pianeta rosso e individuare i fossili di organismi Biologici custoditi all'interno di alcune antiche formazioni rocciose .
Fonte di riferimento: ufostation.net

1 commento :

  1. dove più di tre miliardi di anni fa ...
    Fantasie da presuntuosi!
    Come si fa a stabilire tempi così lunghi quando non sappiamo nemmeno
    Essere precisi nella datazione delle migliaia di anni?
    E c'è ancora chi ci crede!

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.