venerdì 5 febbraio 2016

Troppo lento per essere solo una meteora

Mentre le comuni stelle luminose apparentemente vengono percepite come dei corpi celesti disposti in formazioni angolari, allo stesso tempo ognuna di queste risulta essere troppo lontana per essere correttamente interpretata dall'occhio umano che comunemente tende a visualizzarle sotto forma di punti luminosi dalla forma arrotondata.
Anche se una lontana sorgente puntiforme spesso viene erroneamente percepita come un oggetto in movimento, quello che appare nel video sottostante dovrebbe far ricredere le convinzioni di alcuni astrofili poiché l'oggetto luminoso sembra accelerare progressivamente in quel tratto di cielo scrutato da un ricercatore Ufo per cui appare evidente che l'oggetto volante non è frutto della solita illusione ottica o dell'erronea interpretazione da parte di un inesperto scrutatore del cielo. Inoltre, si deve tenere a mente che la luminosità dell'oggetto volante (a dire il vero sono due gli oggetti catturati dal dispositivo a infrarossi) non è conforme con la sua distanza dalla Terra le cui variazioni di luminosità potrebbero essere attribuite a fattori atmosferici erroneamente interpretati come un "UAP".
Questo nuovo interessante avvistamento avvenuto alle ore 22:15 del 2 febbraio 2016 si riferisce a un enorme oggetto luminoso che lentamente attraversa lo specchio di cielo notturno sopra Narre Warren, un sobborgo di Melbourne, Australia.  Non c'è da meravigliarsi che l'oggetto non ha emesso alcun rumore se si considera l'alta quota in cui si è stato avvistato.
© Fonte Video:Brian Paton

1 commento:

  1. Rai SPAZIO:MORTO MITCHELL,
    ASTRONAUTA APOLLO 14

    Edgar Mitchell, astronauta della stori-
    ca missione Apollo 14, sesto uomo a po-
    sare il suo piede sulla Luna, è morto
    in Florida a 85 anni.

    Mitchell, rende nota la figlia Kimber-
    ley, è deceduto all'ospedale di Palm
    Beach dopo una breve malattia. La sua
    morte avviene in coincidenza del 45mo
    anniversario della missione Apollo 14
    che si svolse a cavallo tra il 31 gen-
    naio e il 9 febbraio 1971. Dell'equi-
    paggio di quella missione facevano par-
    te anche Alan Shepard Jr. e Stuart Roo

    NOTA: e non possiamo non condividere
    ii pensiero e le idee di Mithell
    riguardo gli UFO e gli alieni di cui
    sapeva bene la reale esistenza. Un
    astronauta scomodo della NASA che ha avuto
    il coraggio di parlare chiaramente!


    ___________________________________


    CITAZIONI E OSSEVAZIONI:


    IL DETERRENTE ALIENO!

    L'astronauta Edgar Mithell, ha tutte le buone ragioni per essere credibile. In effetti, se durante la guerra fredda, non ci fu l'olocausto nucleare, non e' tanto per il deterrente dei missili nucleari contrapposti da una parte e dall'altra , USA e URSS.; ma peche' esisteva un livello di deterrente ancora piu' elevato... il deterrente alieno! Gli alieni, sorvegliavano la situazione della proliferazione atonica fin dagli anni '40, avendo piu' volte inteferito nella sperimentazione dei missili a scopi nuclari e disattivandoli in piu' occasioni per scopi dissuasivi. Come dire: siamo qui'... e vi controlliamo! Gli USA e l''URSS, sapevano bene e lo sanno tuttora, che se gli alieni volessero, potrebbero bloccare l'inzio di qualsiasi guerra nucleare creando un black out totale dell'elettricita sulla Terra. Hanno i mezzi e la potenza necessaria per farlo! Non funzionerebbe piu' nulla, neanche il lancio dei missili atomici! Gli Et, non permetterebbero mai che questo pianeta venga distrutto da un conflitto nuclare che si riperquoterebbe inevitabilmente anche nel sistema solare destabilizzando l'ordine cosmico.
    E questa sorveglianaza aliena coninua... poiche la brama degli ordigni atonici si e' allargata anche ad altri paesi, vedi Corea del Nord e altri. Questo pianeta e' sorvegliato!


    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.