domenica 20 marzo 2016

Il nuovo Super Stealth destinato a diventare un natante fantasma

This_sinister_looking_craft_might_resemble_Darth_Vader_
Questo avanzatissimo e insolito natante che attualmente è ancora in fase di test, sembra più un aberrazione tecnologica ottenuta attraverso l'impiego di conoscenze aeronautiche che un'imbarcazione tradizionale visto che assomiglia molto a una navetta imperiale di Darth Vader che da piccoli abbiamo visto sfrecciare nel film Stars Wars .
In realtà si tratta di un'imbarcazione in grado di viaggiare a fortissime velocità grazie al suo innovativo design intelligente in grado di ridurre al minimo l'attrito con l'acqua. L'avanzata imbarcazione , denominata Ghost si avvale di due puntoni alati di 3.5 m. che si distinguono sul doppio scafo del natante che grazie a questi accorgimenti aerodinamici riesce a sollevarsi fuori dall'acqua.
In questo modo il natante fantasma è in grado di raggiungere velocità ragguardevoli stimate intorno ai 33 nodi (61 km / h), anche di fronte a onde alte 2,4 metri. Il natante fantasma che potrebbe essere scambiato per una navicella extraterrestre è stato sviluppato dalla Marine Systems Juliet con sede negli USA, fondata dall'imprenditore Greg Sancoff.
Cliff Byrd, specialista in questo tipo di imbarcazioniimbarcazioni fuori dal comune afferma che il prototipo è destinato a diventare uno dei primi SWATH riconfigurabili. Gli scafi degli SWATH sono molto stabili al punto da permettergli di navigare a fortissime velocità attraverso mari particolarmente agitati. La lunga cabina principale di 38 piedi (11.5m) poggia su una coppia di puntoni alati di 12 piedi (3,6 m) che, nel momento in cui il natante dovesse superare una certa velocità lo scafo a questo punto viene sollevato dalla superficie dell'acqua proprio come farebbe un aliscafo. I puntoni girevoli alla loro base, permetterebbero al natante di sollevarsi ed abbassarsi a seconda della profondità dell'acqua. 
Nelle acque profonde, a velocità di otto nodi o superiori, gli alettoni possono ruotare verso il basso permettendo allo scafo di librarsi in aria, eliminando l'impatto con le onde. Alle estremità di ciascun montante, è allocato un lungo tubo di 62-piedi collegato a sua volta a una turbina a gas di 2000 CV sviluppati dal potente motore che allo stesso tempo alimenta due eliche frontali.
Questi tubi permettono di espellere una sacca d'aria dalla parte anteriore in modo da generare un effetto supercavitazione che riduce il coefficiente aerodinamico dell'imbarcazione invisibile .
'Si tratta di un programma rivoluzionario', ha affermato Greg Sancoff, fondatore di Jiuliet Marine Systems. 'Niente di simile è stato mai costruito fino ad oggi, nemmeno la Marina ha osato tanto nel progettare natanti di questo genere.'
I puntoni collegati ai gruppi motore di 12 piedi (3,6 m) sfruttando la 'supercavitazione,' possono immergersi sott'acqua all'interno di una bolla di gas. Si tratta di un nuovo accorgimento tecnico che secondo i progettisti permetterà al natante di viaggiare a notevoli velocità 
Finora la massima velocità raggiunta è di circa 38 mph (61 kmh), anche se i progettisti affermano di poter raggiungeremo le 60 miglia all'ora (97 km / h), pur rimanendo stabile anche con un mare mosso .
Nel mese di dicembre dello scorso l'azienda ha annunciato di voler lavorare con la Karmel Technologies, Inc. e di conseguenza condividere con la Corea del Sud la tecnologia dell'invisibilita . Il prezzo di una di queste imbarcazioni si aggira sui 10 milioni di $, secondo quanto riferito dal sito web della società.
'Una squadra di dieci navi invisibili in grado di trasportare siluri, missili o cannoni, rappresenterebbe una seria minaccia per qualsiasi nemico.
Fonte di riferimento:dailymail.co.uk

Nessun commento :

Posta un commento