Roswell:Telecamere a circuito chiuso filmano il furto di un disco volante

Flying-saucer-stolen
telecamere a circuito chiuso filmano tre uomini intenti a rubare un disco volante custodito  all'interno di un museo di  Roswell
Sul mirror.co.uk viene riportato uno strano fatto criminoso che per certi versi ricorda una delle tante sceneggiature paranormali interpretate magistralmente da Mulder e Scully. 
L'evento delittuoso è avvenuto presso il Museo del Research International Centre, a Roswell, New Mexico, all'interno del quale era custodita la copia di un disco volante che chissà per quale motivo ha suscitato l'interesse di tre ladruncoli di strada .  Il disco volante in fibra di vetro color argento è rimasto esposto per 24 anni nelle sale del Museo Internazionale del Research Centre, a Roswell, fino alla fatidica data di Sabato scorso, quando tre loschi individui sono stati filmati dalle telecamere della rete interna CCTV mentre caricavano l'astronave su un camion per poi dileguarsi immediatamente . 
Il caso è stato doverosamente mistificato dal Roswell Police Department, che ha postato un messaggio su Facebook .
Il grande disco volante era custodito in un locale riservato e attrezzato per le riparazioni dell'astronave dopo che è stata scardinata dal suo supporto originale a seguito di una forte tempesta di neve abbattutasi sulla cittadina lo scorso dicembre.  La città di Roswell è diventata meta di pellegrinaggio da parte dei numerosi appassionati di navicelle extraterrestri che ogni anno affluiscono in gran numero per ricordare lo schianto UFO avvenuto nel mese di luglio 1947, quando la US Army Air Force recupero' un disco volante e diversi corpi alieni.
Alcuni sostengono che l'esercito americano avrebbe recuperato un alieno vivente che tutt'ora verrebbe custodito all'interno di un cavo' segreto prospiciente la controversa Area 51 in Nevada.



Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...