giovedì 14 aprile 2016

1979: i misteriosi USO avvistati nel Mar Nero .

USO
Nel 1968 la flotta sottomarina dell'allora Unione Sovietica registrò più di 200 casi di sparizioni di natanti. Di questi, 64 navi e la perdita del sommergibile Soviet della Marina russa. 
Il mistero di queste inspiegabili sparizioni potrebbe essere associato alla frequente comparsa di strani oggetti volanti osservati da numerosi i equipaggi di navi nell'anno 1979. Nel mese di agosto di quell'anno, l'ingegnere J. Podvyazny con due amici osservarono per quasi 3 ore uno strano oggetto volante mentre piroettava a forte velocità nel cielo sovrastante il mar Nero nel distretto di Adler. Quando vennero accesi i riflettori di una delle navi in navigazione in quel tratto di mare illuminando in questo modo le acque limitrofe l'imbarcazione quello che apparve agli occhi dell'equipaggio era un'enorme oggetto sferico appena visibile sotto la superficie del mare.
Queste osservazioni non sono univoche se consideriamo che gli UFO sottomarini sono stati osservati spesso da molti marinai in navigazione negli oceani di diverse parti del mondo. Alcuni di questi insoliti fenomeni osservati sopra la superficie dell'acqua erano delle enormi increspature provocate da incandescenti oggetti sferici di notevoli dimensioni, battezzati dai marinai come le "ruote del diavolo." Queste enigmatiche "ruote" non sono poi così rare da osservare nelle vaste distese oceaniche. recentemente un marinaio ha descritto un caso simile in un forum russo .  Egli riferisce di aver visto una notte un gigantesco cerchio luminoso che per lungo tempo si mosse ruotando sul proprio asse . 
Le letture dei livelli radioattivi esaminate da una squadra di esperti non erano così diverse dal solito, anche se tali valori sembravano aver riportato un leggero aumento dovuto a inspiegabili picchi radioattivi.  
Tale anomalia fu opportunamente registrata sul diario di bordo del comandante della nave, che redasse una nota a parte.
I segreti del mondo sottomarino hanno da sempre affascinato alcuni ricercatori i quali ritengono che gli USO potrebbero essere dei dispositivi molto avanzati appartenenti a una civiltà sottomarina altamente civilizzata. 
Altri sostengono che nei fondali oceanici potrebbero nascondersi grandi animali ancora sconosciuti alla scienza. Non è da escludersi che entrambe queste ipotesi potrebbero avere qualche fondamento di verità.

Nessun commento :

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.