Gli astronomi hanno individuato la posizione approssimativa del Pianeta X

Pianeta X
Molto si è parlato sulla possibile esistenza di un pianeta fantasma che nel corso della storia planetaria avrebbe influenzato ripetutamente altri corpi celesti presenti nel nostro sistema solare nonché' lo stesso genere umano. 
Ora, due accademici americani hanno pubblicato le coordinate attraverso le quali risalire alla posizione del tanto discusso Pianeta X. Naturalmente, tali dati sono del tutto approssimativi, anche se sembrano restringersi in modo significativo rispetto alle stime precedenti.
I due accademici, Matthew Holman e Matthew Payne, che lavorano per conto dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, nell'esaminare la mappa celeste , sono giunti alla conclusione che le coordinate da loro analizzate sono al momento quelle più attendibili affinché si potesse rilevare la direzione esatta dell'enorme pianeta e la sua attuale posizione . 
Gli scienziati hanno pubblicato un loro articolo sul sito arXiv.org e sulla rivista New Scientist attraverso il quale veniva spiegata la necessità di cercare il pianeta fantasma in prossimità della costellazioni dell'Ariete e dei Pesci in un raggio di deflessione del cielo di 20 gradi. Gli studiosi sono giunti a queste conclusioni dopo aver analizzano i dati ottenuti dalla sonda interplanetaria Cassini che attualmente è impegnata nello studio del pianeta Saturno, delle sue lune e dei rispettivi anelli.
Russia Today

Commenti