mercoledì 13 aprile 2016

Stephen Hawking e Mark Zuckerberg progettano di fare una scappatella verso Alpha Centauri

Alpha Centauri
Il famoso astrofisico Stephen Hawking, il lungimirante e rovina famiglie che ebbe la pessima idea di creare Facebook Mark Zuckerberg unitamente a un altro viziato uomo d'affari russo, Yuri Mulder intendono unire le loro forze (risorse economiche ovviamente) per lanciare un incredibile progetto, denominato Breakthrough Starshot, attraverso il quale inviare un piccolo drone per studiare nei prossimi 20 anni il sistema di Alpha Centauri.
Questo annuncio è stato dato guarda caso proprio durante la ricorrenza del 55° anniversario del primo volo spaziale con equipaggio conseguito con successo il 12 aprile 1961 dal cosmonauta russo Yuri Gagarin, fu il primo a portare a termine una tale missione spaziale che per un certo periodo di tempo conferì all'ex Unione Sovietica il primato assoluto per tutto ciò che concerneva i voli spaziali aprendo cosi' la strada alle successive esplorazioni spaziali che in qualche modo apportarono qualche beneficio solo per una piccola parte dell umanità.  L'iniziativa congiunta che vede collaborare insieme il noto investitore russo, il fisico inglese e il fondatore del diffusissimo social network americano Facebook sarebbe costato 100 milioni di dollari. Il progetto prevede la realizzazione di un minuscolo veicolo spaziale robotizzato che verrà inviato verso Alpha Centauri, la cui realizzazione sarà completata entro i prossimi 20 anni. 
Il NanoCraft così chiamato per via del suo peso non superiore ad un grammo, verrà inviato nello spazio profondo a 40,2 miliardi di chilometri (4,37 anni luce) attraverso lo sparo di un potente fascio di luce. 
Il miliardario russo spera che la "navigazione interstellare " attraverso questa minuscola sonda possa permettere agli scienziati di rilevare la presenza di eventuali pianeti potenzialmente abitabili e ottenere altri dati scientifici che dopo la loro elaborazione, verranno inviati sulla terra tramite un potente fascio di luce. Per fare solo un confronto e in base alle nostre attuali conoscenze, il veicolo spaziale attualmente più veloce a noi conosciuto impiegherebbe circa 30.000 anni per raggiungere Alpha Centauri. Spinto da più laser combinati in un unico potente fascio di plasma, il NanoCraft sarà lanciato ad una velocità pari al 20% della velocità della luce. Questo significa che sarà in grado di raggiungere Plutone in soli pochi giorni, invece di otto anni e mezzo che ci sono voluti per la missione esplorativa della sonda New Horizons della NASA.
sputniknews.com

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.