mercoledì 27 aprile 2016

Un'astronave aliena individuata sui fondali dell'Oceano Pacifico.

Millennium Falcon
Questa anomalia sommersa, sotto certi aspetti ricorda un po' quella individuata nel 2011 sui fondali del Mar Baltico e probabilmente sara' destinata ad innescare nuove speculazioni nella blogosfera dai contenuti simili, soprattutto dopo che sono state pubblicate una serie di foto satellitari scansionate dai satelliti di Google Earth.
Lo strano oggetto, molto simile alla famosa navicella Millennium Falcon è stato individuato da alcuni teorici della cospirazione la cui scoperta è stata immediatamente ritrattata e pubblicata dal mirror.co.uk sempre pronto a pubblicare notizie di questo genere.  Cio'  che accomuna questa anomalia con l'insolito oggetto individuato sui fondali marini del Mar Baltico, e' che entrambi sembrano essersi inabissati nelle profondità oceaniche lasciando al loro seguito un lungo solco rettilineo chiaramente visibile sul fondale marino. 
In questo caso le immagini, sembrano mostrare una solida struttura munita di una sorta di apertura facilmente distinguibile sulla parte superiore di quello che sembra uno scafo alieno comodamente adagiato sul fondale sabbioso. 
L'incongruenza di questa immagine è che l'oggetto sembra non appartenere in alcun modo all'ambiente circostante, visto che nelle sue immediate vicinanze non sono state individuate formazioni rocciose. 
Il profondo solco lasciato sulla sabbia dalla misteriosa "roccia errante" lascia intendere che potrebbe essersi arenata sul fondale sabbioso in epoche non recenti. Sarebbe assurdo credere che quest'ennesima anomalia possa essere il risultato del "rotolamento" di un macigno soprattutto se si osserva nel suo insieme alcuni particolari della struttura che sembra essere ben levigata. 
Secondo le prime indiscrezioni,l'anomalia sarebbe stata individuata al largo delle Starbuck Island, in un tratto di mare punteggiato dalle isole di Kiribati, precedentemente conosciute come Barren Island, Queen Island e Heroes Island.
Coloro che a quest'ora non hanno nient'altro da fare e vorrebbero vedere il video contenente tutti i particolari relativi a questa nuova scoperta e' sufficiente premere il proprio polpastrello su  Third phase of the Moon , un canale tematico che periodicamente si dedica alla condivisione di video particolarmente strani oltre all'accurata gestione di un gruppo di discussione i cui partecipanti sono tutti accomunati dallo stesso interesse che in qualche modo potrebbe avere qualcosa a che fare con l'ufologia alternativa .

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.