sabato 28 maggio 2016

L'impotenza della scienza nell'affrontare alcuni inspiegabili avvistamenti UFO

UFO and military
L'accettazione del nostro antropocentrico ruolo esercitato in un contesto universale ci costringe a volte a dover accettare remissivamente che molto probabilmente potremmo essere veramente gli unici esseri intelligenti ad aver avuto la fortuna di nascere su di un pianeta unico nel suo genere, che per via delle sue particolari condizioni ambientali potrebbe aver attirato anche l'attenzione di una qualche intelligenza extraterrestre in via d'estinzione.
Non vi è dubbio che oggi la questione UFO è entrata prepotentemente a far parte della caotica quotidianità di milioni di testimoni oculari che di punto in bianco si sono visti costretti a doversi confrontare con un fenomeno del tutto nuovo e inaspettato. 
Resta da determinare la natura esatta sul perché, Carl Saga affermò quanto segue:"Affermazioni straordinarie richiedono prove straordinarie". La percezione che qualcosa di inquietante si stia verificando sul nostro pianeta è ormai un dato di fatto accettato anche da un gran numero di persone. La percentuale di inspiegabili avvistamenti segnalati dal GEIPAN è di circa il 23%, mentre manca ancora una prova definitiva sulla vera provenienza di questi oggetti volanti e sulle motivazioni che potrebbero stare dietro a queste tanto mistificate ingerenze extraterrestri. Dalla seconda guerra mondiale, i fenomeni aerospaziali non identificati meglio conosciuti con gli acronimi di UAP o PAN, sono stati ripetutamente riportati da numerosi piloti di aerei e da un gran numero di testimoni a terra. Secondo alcune testimoni rese dagli astronauti, tali fenomeni sarebbero stati osservati spesso anche nello spazio, in prossimità dell'orbita terrestre e ovviamente sulla superficie lunare.
Questi dispositivi sono stati spesso interpretati come degli oggetti sferici molto luminosi, dischi, triangoli o artefatti dalla forma allungata. Nonostante la diversità della loro forma, tutti questi dispositivi sembrano avvalersi di una tecnologia propulsiva molto avanzata e capacità di movimento che osa sfidare tutte le leggi della scienza e della stessa fisica. Paesi come l'ex Unione Sovietica, gli Stati Uniti e la Francia hanno istituito nel 1940 dei gruppi di studio che si prefiggevano di studiare il fenomeno UFO ampiamente trattato attraverso il Project Sign, Project Grudge, Project blue Book, il rapporto Robertson e infine il Rapporto Condon, le cui indagini furono criticate per la loro poca trasparenza. 
La maggior parte dei risultati ottenuti da queste attività investigative sono stati classificati per molti anni o resi pubblici solo in seguito attraverso la divulgazione di alcuni documenti, tanto da aver fatto sorgere qualche dubbio tra la gente comune . In ogni modo, non possiamo prendere per vero tutto ciò che è stato scritto e pubblicato da queste discutibili agenzie governative, visto che molto probabilmente il loro vero scopo era quello di depistare e disinformare l'opinione pubblica.

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.