mercoledì 11 maggio 2016

Qual'è il vero scopo della navicella X-37B?

X-37B
La teoria principale è che la navetta senza pilota potrebbe essere un avanzato dispositivo adibito alla sorveglianza dell'orbita terrestre o peggio ancora un bombardiere spaziale in fase di collaudo. Questa è la teoria meno probabile, secondo quanto asserito da Steven Aftergood, un esperto di segretezza dell'associazione scientifica americana.
Egli sostiene che i militari degli Stati Uniti non hanno bisogno di ricorrere a questo avanzato velivolo per assolvere alla loro attività di monitoraggio spaziale. Allora qual'è il suo scopo? Perché tutti questi segreti sulla misteriosa navetta militare che da circa un anno orbita a nostra insaputa sopra le nostre teste? 
La navicella spaziale X-37B, che fa parte di un programma sperimentale gestito dalla Air Force, è stata messa in orbita il 20 maggio 2015 attraverso il lancio del razzo vettore Atlas V dell' United Launch Alliance. Mentre alcuni dettagli sul suo carico utile sono stati resi pubblici, quello che continua ad essere secretato sono le sue attrezzature allestite nel suo interno e a quale scopo possono servire .
Una delle tante teorie che circolano sulla navetta fantasma è che nel suo interno potrebbero trovare posto delle sonde clandestine o dei satelliti spia. 
La misteriosa navetta che rappresenta un banco di prova per quella tecnologia spaziale particolarmente avanzata è stata progettata per orbitare attorno alla Terra per poi fare rientro nell'atmosfera terrestre come una delle tante e obsolete navette Shuttle della NASA. 
Mentre lo scopo principale della missione continua ad essere avvolto dal piu' fitto mistero, la Nasa ha rivelato che la navetta è stata progettata per eseguire una serie di test su alcuni particolari materiali ospitati a bordo della navicella in vista dei futuri progetti della Planetary Society nel voler tentare di mettere in orbita una gigantesca vela solare che si avvarrà' di un sistema di propulsione in grado di sfruttare  la pressione dei fotoni rilasciati dal sole, una tecnica destinata alle future astronavi interstellari. Altri progetti della NASA riguardano la messa in orbita di altri nove nanosatelliti CubeSat. La navetta spaziale gestita da un avanzato sistema robotizzato ha la peculiarità di essere riutilizzabile per le successive missioni Top Secret.

2 commenti :

  1. Mi domando perchè invece di portar su nuova rumenta non pensano a come ripulire lo spazio attorno alla terra dalla mummezza spaziale. Mi si scusi il termine...Se sono così intelligenti ... la stazione spaziale internazionale ad esempio non potrebbe servire anche a questo?

    RispondiElimina
  2. Perchè se non lo fanno sulla terra, non lo vanno di sicuro a fare
    nello spazio dove è 10.000 volte più caro.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.