martedì 24 maggio 2016

Terra Cava: immagini della NASA sembrano avvalorarne l'esistenza

nasa-entradas-interior-tierra
Innumerevoli sono le storie che sembrano dimostrare l'esistenza di una serie di aperture attraverso le quali accedere all'interno della Terra. Tali teorie potrebbero essere sostenute da una serie immagini del nostro pianeta pubblicate recentemente dalla NASA.
Come potrebbe reagire l'umanità, qualora venisse a conoscenza che sotto i nostri piedi si nasconde effettivamente una civiltà tecnologicamente molto avanzata e degli esseri molto evoluti che fin da epoche remote si stabilirono sotto la superficie terrestre probabilmente per sfuggire a devastanti sconvolgimenti ambientali? 
Tyler Glockner, ricercatore UFO e curatore del popolare canale secureteam10 di YouTube, in un video caricato lo scorso 20 maggio 2016 ha proposto uno sconcertante quesito : "La NASA ha individuato qualcosa di strano al Polo Nord! Si tratta forse della Terra Cava? "
Il filmato contiene una serie di inedite immagini satellitari, le quali potrebbero dimostrare come la NASA abbia tentato ripetutamente di nascondere le prove circa l'esistenza di una serie di accessi per la " Terra Interiore ".
"In molte di queste immagini satellitari che ritraggono il Polo Nord si può osservare un enorme buco nero", afferma il ricercatore Glockner. 
Secondo la controversa teoria del complotto, la NASA avrebbe cancellato dal suo sito ufficiale tutte quelle immagini che in qualche modo potevano dimostrare l'esistenza di un enorme buco chiaramente visibile al Polo Nord. Pertanto, le uniche immagini disponibili, sono quelle scaricate precedentemente da alcuni utenti della rete le quali sono state messe a disposizione del pubblico in modo che potesse rendersi conto della presenza al polo nord di una strana zona scura la quale, per ovvi motivi, non può essere spiegata semplicisticamente come l'occhio di un ciclone. Cosa porta la NASA a nascondere l'esistenza di queste ipotetiche aperture attraverso le quali accedere nelle viscere della Terra? Per secoli, l'umanità ha sognato l'esistenza di mondi interiori. Per non parlare dei numerosi scrittori che sono stati ispirati da questa affascinante teoria, come il creatore del personaggio di fama mondiale di Tarzan, Edgar Rice Burroughs (Adventure nel centro della Terra, 1914), Edgar Allan Poe (Storia di Arthur Gordon Pym, 1838) e, il più famoso di tutti, Jules Verne con il suo romanzo Viaggio al centro della Terra pubblicato nel 1864, la cui narrativa è stata adattata numerose volte sia per il teatro che per il cinema. Nel suo video Glockner fa notare che anche l'ammiraglio Richard E. Byrd avrebbe scoperto una di queste aperture attraverso la quale riuscì ad inoltrarsi all'interno della Terra interiore. I suoi diari scritti nel 1940, contenevano un resoconto che ricostruiva minuziosamente il suo viaggio all'interno della Terra ove notò una vegetazione lussureggiante, laghi, montagne e animali preistorici. Ma ciò che lo ha sorpreso lo più fu quando notò durante il suo viaggio nelle viscere della Terra che questo favoloso mondo nascosto era abitato da una civiltà molto avanzata. Ciò nonostante sembra che l'ammiraglio Byrd non sia stato l'unico a viaggiare all'interno di questi luoghi impossibili.
Anche il marinaio tedesco Karl Unger, sarebbe riuscito ad accedere nella Terra Cava nel 1943, durante una spedizione di sottomarini verso il Polo Sud. Il marinaio si sarebbe imbattuto con una civiltà avanzata e ben strutturata su di un'isola chiamata "Rainbow Island". Probabilmente per questo motivo i teorici della cospirazione sono convinti che Adolf Hitler sia riuscito a sfuggire alla cattura trovando rifugio al centro della Terra.

4 commenti :

  1. E allora, esiste questa apertura ? Perché non si organizza una spedizione e si va sul posto a controllare ? Diversamente sono solo balle e superstizioni.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perche` non ti ci faranno arrivare, lo sai che i due poli sono "off limits" per tutti gli aerei? Neanche i satelliti possono passarci sopra, se provi a sorvolare uno dei poli ti troverai scortato da caccia americani c e se insisti verrai convinto con la forza ad allontanarti....Sempre per il tuo bene pero` perche` la scusa che usano e` che gli strumenti di bordo non funzionerebbero indi.... Ciao

      Elimina
  2. In effetti... invece di spender soldi per andare sulla Luna o su Marte sarebbe opportuno investigare su quello che c'è o non c'è sulla terra.

    RispondiElimina
  3. Se anche ci fosse noi saremmo gli ultimi a saperlo....figuriamoci se quei contaballe della Nasa non ci avrebbero già messo il naso...la speranza è l'ultima a morire ma la disclosure non ci sarà mai su questi fatti ...mettiamoci il cuore in pace...

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.