lunedì 20 giugno 2016

Si infittisce il mistero dei dischi di pietra di Volgograd

UFO Russia Medveditskaya

In occasione del 51° Congresso Ufologico che ha avuto luogo sul crinale di Žirnovskij Rajon Medveditskaya, i ricercatori del paranormale guidati dal responsabile della società russa "Kosmopoisk" Vadim hanno condotto una serie di sopralluoghi nella regione di Krasnodar, con lo scopo di studiare il fenomeno dei cerchi nel grano e l'intensa attività Orb .
Il famoso ricercatore russo Vadim Chernobrov ha dichiarato in un'intervista rilasciata sul sito "Notepad Volgograd" che le decina di dischi di pietra scoperti nel mese di settembre 2015 nella regione di Volgograd potrebbero nascondere degli sconcertanti segreti tali da far riscrivere i libri di storia. Il ricercatore afferma che per ragioni di sicurezza è costretto a non rivelare al pubblico il luogo esatto del ritrovamento degli antichi dischi dal diametro di 2, 3 e 4 metri in modo da garantirne l'integrità e proteggerli da atti vandalici. 
Inoltre, il notevole peso dei dischi di pietra che si aggira sulle 25 tonnellate, rappresenta un notevole ostacolo per il loro recupero e trasporto in luoghi più sicuri. Sulla cresta di Medveditskaya gli esperti hanno cercato di studiare le vere cause che potrebbero essere all'origine di numerosi fulmini globulari. 
Chernobyl afferma che è importante trasmettere ai residenti di questi luoghi delle informazioni relative ai rischi che si potrebbe andare incontro  nel momento in cui dovessero verificarsi delle attività particolarmente anomale rilevate ripetutamente nella zona e su come proteggersi dagli effetti dannosi provocati dalle sfere di plasma. Egli suggerisce che il modo migliore per non riportare delle serie ustioni è quello di sdraiarsi a terra, visto che di solito tali sfere incandescenti non raggiungono il suolo ma bensì tendono a librarsi in aria ad un'altezza superiore ai due metri .

Nessun commento :

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.