sabato 27 agosto 2016

Le immagini satellitari di Marte rivelano affascinanti strutture sepolte

Marte
Per decenni l'idea che Marte fosse abitato,se non altro milioni di anni fa, ha affascinato gli studiosi e persone comuni che vedevano nel pianeta rosso il luogo ideale in cui cercare tutte quelle tracce riconducibili all'esistenza di forme di vita intelligenti . 
Ad affrontare la questione è il sito ancient-code i cui autori si soffermano su alcune tematiche in opposizione a quelle antropocentriche. 
Nel corso della storia umana, Marte ha sempre affascinato i popoli antichi che vedevano in questo pianeta un mondo magico tutto da esplorare. Le immagini scattate dalla fotocamera HiRISE allestita a bordo del MRO orbitante intorno a Marte sembrano indicare strutture intelligentemente progettate e suddivise osservando delle proporzioni estremamente logiche. Negli ultimi due anni, siamo diventati consapevoli che Marte non è affatto quel mondo desolato come i ricercatori ci volevano far credere qualche decennio fa. Molti sono gli elementi che sembrano contrastare la loro teoria visto che Marte, in un lontano passato, era il pianeta gemello della Terra. Utilizzando lo strumento ChemCam situato a bordo del rover Curiosity, gli scienziati del Los Alamos National Laboratory hanno scoperto alti livelli di ossido di manganese all'interno di fessure costituite da minerali rilevati anche in alcune rocce marziane presenti nel cratere Gale, nella regione di Kimberley. La presenza di questa sostanza chimica suggerisce che in passato vi erano sufficienti livelli di ossigeno nell'atmosfera di Marte, che con gli occhi di oggi avrebbe consentito agli esseri umani di "respirare" e quindi vivere in ottimali condizioni ambientali. La scoperta indica la possibilità che la vita cosi' come la conosciamo potrebbe benissimo essersi sviluppata su Marte in un lontano passato.Le anomalie riscontrate presso la regione di Marte, Hellas Planitia, hanno dimostrato una certa complessità strutturale rappresentata da una serie di sporgenze lineari che si diramano sulla desolata superficie rossa comprendo un'area di circa un chilometro.

1 commento :

  1. CITAZIONI: Faranno le rivelazioni UFO-ALIENI per salvare capre e cavoli, pensando
    cosi' di mantenere lo status-quo' vigente! Ma noi vi diciamo: che non salveranno
    ne' la capre e neanche i cavoli! Centro Riceche######

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.