mercoledì 10 agosto 2016

Perché la NASA intende interrompere i feed video inviati dalla ISS?

OVNI-ISS
Numerose sono le anomalie spaziali documentate in molteplici occasioni e quasi in tempo reale dalle telecamere streaming montate a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Molto hanno fatto discutere quelle strane presenze luminose rilevate oltre l'atmosfera Terrestre, tutte diverse tra loro per dimensioni, forme e velocità, alcune delle quali sono state spiegate per essere delle erranti particelle di ghiaccio, riflessi, detriti spaziali e quant'altro, tranne delle navicelle aliene.
Ora, la comunità di cacciatori di anomalie spaziali si è messa sul piede di guerra dopo il recente annuncio della NASA i cui vertici sarebbero intenzionati di spegnere definitivamente le telecamere live operanti sulla Stazione Spaziale Internazionale ( ISS ). Secondo quanto riferito dalla NASA, il flusso video inviato sulla Terra, verrà interrotto a partire dal 1 settembre 2016. 
In un comunicato stampa, la NASA spiega che nonostante l'interruzione, verrà offerta comunque una copertura completa dei venti spaziali, la cui sperimentazione inizierà a partire dal prossimo mese di settembre 2016. Gran parte del flusso dati verrà trattato dai meteorologi spaziali presso il Johnson Space Center di Houston - Texas. La nuova attività della ISS include il monitoraggio della vita di tutti i giorni degli scienziati e astronauti che quotidianamente conducono un gran numero di test a bordo del laboratorio orbitante tra cui il perfezionamento del programma della navicella Orion e altri progetti di volo spaziale umano. Questo sarà il nuovo compito degli occupanti della ISS che grazie allo sviluppo di una rivoluzionaria scienza si prefiggono di preparare i futuri equipaggi umani in vista dei futuri viaggi verso Marte. 
Cosa si nasconde veramente dietro all'improvvisa interruzione delle trasmissioni streaming ? Gli esperti della NASA spiegano che la ragione di tutto questo sta nel tentativo di aggiornare e migliorare la qualità dei dati forniti dalle attrezzature scientifiche operanti sulla ISS. 
Una nuova generazione di elaboratori  dati verrà messa a disposizione sui vari social network anche se ciò avverrà con cadenza settimanale e tramite condivisione via e-mail sperimentando in questo modo una tecnologia all'avanguardia. Al posto del live feed, il team della NASA fornirà aggiornamenti settimanali attraverso il suo esclusivo elenco di utenti iscritti sul sito ufficiale i cui contenuti verranno forniti direttamente ai vari blogger tramite e-mail. Secondo i teorici della cospirazione, l'interruzione dello streaming è un tentativo della NASA nel voler occultare tutte quelle prove riconducibili ai numerosi avvistamenti UFO segnalati nel corso degli anni nelle immediate vicinanze vicinanze della ISS. Tale iniziativa è stata fortemente contestata dagli utenti della rete che quotidianamente erano soliti dare una sbirciatina alla Terra così come viene vista dallo spazio.
© Fonte video;Pot Boys

2 commenti :

  1. info news:

    Ufo: la Nasa cerca di nascondere qualcosa? Interrotte le dirette da ISS
    La decisione della Nasa di interrompere le dirette dalla Stazione Spaziale Internazionale fa infuriare gli ufologi cospirazionisti.
    Condividi questa news e guadagna. Diventa un Social Blaster!
    Ufo: Nasa decide di interrompere le dirette video dalla ISS
    Ufo: Nasa decide di interrompere le dirette video dalla ISS

    La comunità #ufo è sul piede di guerra dopo l'annuncio da parte della NASA che si è decisa ad interrompere le dirette video dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per sempre. La decisione ha suscitato scalpore tra i membri della comunità ed in particolari tra i teorici della cospirazione aliena e Ufo. I cacciatori di UFO stanno dicendo che la decisione della NASA di arrestare il feed live in modo permanente è l'ultimo disperato tentativo di nascondere le prove dell'esistenza degli UFO. La NASA ha annunciato in un comunicato pubblicato sul suo sito il 29 luglio scorso che inizierà la graduale eliminazione della sua diretta streaming ISS a partire da agost, fino ad arrivare alla totale interruzione a partire dal 1 ° settembre.
    Dal primo settembre niente più diretta streaming dallo Spazio, lo ha detto la Nasa

    La diretta streaming è servita spesso come una fonte primaria di "prove dell'esistenza aliena' per tutti i cacciatori di Ufo. "Il Programma in diretta dalla Stazione Spaziale della NASA Television sarà eliminato nel mese di agosto e interrotto dall'1 settembre," Questo ha detto la NASA nella dichiarazione pubblicata sul suo sito web. La dichiarazione ha scatenato una raffica di risposte da parte degli appassionati di UFO. In tanti sono rimasti male a questa notizia e pensano che sia un ulteriore tentativo di nascondere la verità. Ma c'è anche chi sostiene che in realtà una diretta dallo spazio non vi sia mai stata. La Nasa non sarebbe mai stata in diretta dallo Spazio.
    La decisione della Nasa non piace agli ufologi cospirazionisti

    Insomma tra chi pensa che sia tutta una finzione e dunque non vi sia alcuna diretta dallo Spazio e chi invece ritiene che la diretta verrà interrotta per i numerosi casi che sono saliti alla ribalta ultimamente proprio a causa delle registrazioni provenienti dallo spazio, la comunità internazionale degli ufologi è in subbuglio. Già in passato erano piovute accuse all'ente spaziale americano di voler coprire la verità. Tante volte era capitato che proprio quando le immagini in diretta dalla ISS riprendevano qualcosa di 'strano' le immagini come per magia svanivano. Ci si domanda se la Nasa abbia deciso di risolvere il problema alla radice. #ufologia #paranormale
    da Taboola

    RispondiElimina
  2. Magari oltre ai venti solari si metteranno a guardare il sole come fai tu myunhauze74, il che... Se non alterano le immagini, forse é ancora meglio!

    luca

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.