giovedì 22 settembre 2016

"Ci sono strutture artificiali sulla superficie di Marte"


Albert Stubblebine Mars
"Ci sono strutture artificiali sulla superficie di Marte. Sicuramente l'osservatore attento sarà in grado di discernere qualcosa di incongruo con il suolo marziano che lo costringerà a porsi l'interrogativo su che cosa sono, perché si trovano lì e molto altro ancora"- (Richard Dolan Press).
Il Generale Albert Stubblebine può essere aggiunto alla lunga lista delle "gole profonde" e personaggi scomodi nonostante che le sue credenziali parlassero da sole. Albert Stubblebine, un ex ufficiale di alto rango dell'esercito statunitense è stato anche il protagonista del "progetto Stargate" e "Phychic" un segreto programma per la visione a distanza. Curiosamente, le sue sconcertanti dichiarazioni sembrano andare di pari passo con quelle rilasciate l'anno scorso da John Podesta, capo di stato maggiore dello staff di Bill Clinton, consigliere di Barack Obama e presidente della campagna presidenziale 2016 di Hillary Clinton. Secondo John Podestà, "l'umanità sta per rendersi testimone di uno dei più grandi movimenti di divulgazione della storia del nostro pianeta" . 
"Ci siamo resi conto che il fenomeno UFO non è un evento così isolato poiché in questi ultimi anni sono emerse ulteriori scomode informazioni sulla questione extraterrestre , forse più di quanto fossimo stati costretti a credere finora ".
Tuttavia, le dichiarazioni del generale Albert Stubblebine non sono del tutto prive di valore visto che negli ultimi due anni, i rover della NASA operanti sul pianeta rosso hanno fotografato innumerevoli ed inspiegabili strutture di notevoli dimensioni e sapientemente strutturate . 
Nonostante che molte delle presunte strutture artificiali sono state spiegate come il risultato di un'erronea interpretazione visiva provocata dalla cosiddetta Pareidolia, milioni di persone continuano a sostenere fermamente che qualcosa di insolito potrebbe nascondersi sulla superficie di Marte la cui divulgazione rischierebbe di mettere in serio imbarazzo i cervelloni della NASA ostinati sostenitori dell'antropocentrismo del genere umano. Nel corso delle varie ricognizioni satellitari, simili strutture sarebbero state individuate anche sul suolo lunare, costringendo i vertici della NASA a ricorrere a maldestri tentativi di occultamento tramite la manomissione grafica di una serie di immagini raffiguranti complessi reticolati scavati nel suolo lunare, strane incavature luminose e strutture disposte in modo schematico . 

Nessun commento :

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.