lunedì 10 ottobre 2016

Gli occhi mutaforma di Hillary Clinton;è forse una rettiliana?

Hillary Clinton-
In un nuovo e divertente video che sta circolando in rete in modo virale alcuni utenti sostengono di aver notato gli occhi di Hillary Clinton cambiare improvvisamente forma durante una sua intervista rilasciata in diretta rivelando in questo modo le sue vere origini rettiliane .

Nel video si può vedere come l'occhio destro di Hillary Clinton cambia inspiegabilmente colore e forma il che farebbe sospettare che la donna più potente del mondo potrebbe essere un'aliena rettiliana appartenente a un'esclusiva lobby segreta . Una delle razze aliene che hanno un ruolo ricorrente nelle teorie della cospirazione è proprio quella dei rettiliani, che sono definiti come degli umanoidi draconiani i quali avrebbero le capacità di cambiare aspetto a loro piacimento . Una delle tante teorie cospirative suggerisce che la loro origine deriva dall'evoluzione sulla Terra di una razza di rettiloidi intelligenti i quali si sarebbero evoluti parallelamente con il genere umano . 
Molti si chiedono se queste creature sono degli extraterrestri,intraterrestri, entità soprannaturali o i superstiti di un'antica civiltà pre-umana. Alcune leggende metropolitane sostengono che questa razza metamorfica di umanoidi sarebbe in grado di cambiare forma in modo da assumerne l'aspetto di un altro essere vivente.  In breve, questo video non prova che Hillary Clinton debba essere considerata per forza un rettile visto che quanto accadutogli potrebbe trovare una spiegazione come un difetto delle lenti a contatto che spesso tendono a perdere aderenza e quindi cambiare cromaticità' .
© Fonte video;UFOvni2012

15 commenti :

  1. Potrebbero essere le lenti.. Ma anche lo stress da elezioni presidenziali.. Chissà.. Di certo é che vicino a Donald trump criticato da tutti,anche Adolf potrebbe sembrare un bravissimo boyscout ..

    Voglio dire che se l'élite esiste e stesse continuando a portare avanti i suoi piani,Trump sarebbe il candidato migliore da mettere vicino al loro burattino per assicurarsi la poltrona presidenziale!

    Se le elezioni fossero truccate..zzZ

    Tuttavia la Clinton ha promesso maggior disclosure e se non mantenesse la parola data, forse altre nazioni come la Russia coglieranno la palla al balzo per cominciare la valanga..

    Ma se hilary declassificasse gli x-files e decidesse di raccontare, per prima, la sua versione della realtà aliena presente ed integrata sulla terra..nel suo caso sarebbe far coming out U_U

    NO NWO!!!### Fuck /°\ !!!####

    RispondiElimina
  2. Nel senso che nella lotta per il potere è capace di cambiar
    pelle ............ .

    RispondiElimina
  3. Vediamo di non tirare fuori storie strampalate da complottari del web!
    l'unica faccia da carogna palese e' quella di Donald Trump! Guardatelo bene: ha una faccia cattiva,negativa con due occhi striminziti che quasi non si vedono. capelli troppo biondi..o se li colora o l'alieno camuffato e proprio lui!!! Che il cielo ci salvi se dovesse vincere Trump.Ma non vincera' mai, anche perche' con quello che dice e fa si e' dato la zappa sui piedi da solo! Meglio!
    E neglio la Clinton, che forse finalmente rivelera' qualcosa sugli ufo aprendo il vaso di Pandora...meglio lei, si'!!!

    RispondiElimina
  4. DAL WEB INFO UFO


    Massimo Fenris
    Pubblicato il:
    9 ottobre 2016
    Massimo Fenris
    - Esperto di Cronaca
    1 voto

    Alieni e Hillary Clinton: Wikileaks pubblica email su extraterrestri e una guerra spaziale
    In un'email trapelata da Wikileaks, John podesta avrebbe discusso con Edgar Mitchell riguardo gli alieni e una possibile guerra spaziale.
    L'email pubblicata da wikileaks
    L'email pubblicata da wikileaks
    Pubblicità

    Manca ormai poco alle elezioni del prossimo presidente degli Stati Uniti e Hillary Clinton, in corsa per la poltrona della stanza ovale, continua a stupire. Le sue dichiarazioni sul voler pubblicare gli x-files ed eseguire un blitz all’interno dell’Area 51, hanno sicuramente catturato i consensi dei cacciatori di alieni e dei teorici della cospirazione. Manovra ben ponderata per ricevere qualche voto in più? Forse, ma fatto sta che non sono state solo le sue dichiarazioni ha suscitare interesse e curiosità. Da una email venuta alla luce nelle ultime ore, risulterebbe una discussione incredibile su guerre spaziali, #ufo e alieni. A diffondere questa email, non poteva che essere il famoso sito Wikileaks fondato da Julian Assange nel 2006. La discussione sarebbe stata portata avanti da John Podesta e Edgar Mitchell, astronauta NASA che ha sempre fatto dichiarazioni pubbliche per quanto riguarda l'esistenza di civiltà aliene .
    L’email di Edgar Mitchel sugli extraterrestri

    “Gli extraterrestri non tollerano nessuna forma di violenza militare sulla Terra e nello spazio”, avrebbe detto Mitchell a Podesta, invitandolo poi ad approfondire la conversazione via Skype. Quello che ha scritto Mitchell nell' email ha davvero dell’incredibile, parlando di una probabile guerra spaziale in stile Star Wars, definendola “abbastanza reale”. I teorici della cospirazione a lungo si sono chiesti il perché l’uomo dopo le missioni Apollo non abbia mai più messo piede sulla Luna. La NASA ha improvvisamente perso interesse per il satellite e questo ha scatenato teorie riguardo ad avvertimenti ricevuti da un civiltà aliena , che vietarono a chiunque di ritornarci. Mitchell nella sua email a John podesta, definisce questi ETI (extraterrestrial intelligence) come non violenti.

    L'astronauta NASA è stato sempre visto dagli scettici come un pazzo in cerca di attenzioni e popolarità. Il fatto che abbia scritto privatamente a Podesta parlando di determinati argomenti, cambierà certamente le carte in tavola. L'email è disponibile sul sito ufficiale di Wikileaks con numero 1802. #ufologia #vita aliena
    da Taboola
    http://it.blastingnews.com/cronaca/2016/10/alieni-e-hillary-clinton-wikileaks-pubblica-email-su-extraterrestri-e-una-guerra-spaziale-001171357.html

    RispondiElimina
  5. DAL WEB:

    UFO: notizie molto importanti sugli alieni sono trapelate da alcune e-mail della Clinton
    Alieni, Star Wars e UFO sono gli argomenti dibattuti fra Hillary Clinton, Podesta e Mitchell via e-mail. Queste sono state rese note da WikiLeaks.
    With vows to open files, Clinton pulls UFO vote into her orbit ... - bostonglobe.com
    With vows to open files, Clinton pulls UFO vote into her orbit ... - bostonglobe.com
    Pubblicità

    WikiLeaks ha diffuso sul web delle e-mail scambiate da John Podesta, il manager della campagna politica di #hillary clinton e Edgar D. Mitchell, il sesto uomo a camminare sulla Luna e che il febbraio di quest'anno si è spento all'età di 85 anni. I messaggi parlavano dell'evidente insabbiamento delle informazioni che posseggono i governi sugli alieni e sugli UFO e del rischio di una probabile guerra mondiale, che verrà condotta utilizzando i satelliti. Tutto questo suona come un ritorno in auge delle Star Wars del Presidente Ronald Reagan. Nei mesi scorsi si è molto parlato della promessa fatta da Hillary Clinton di rendere noti, qualora fosse stata eletta, dei documenti dell'Area 51, facendo così finalmente chiarezza sulla questione aliena.
    Gli alieni e i potenti

    A differenza di Edgar D. Mitchell e di John Podesta, Hillary Clinton non ha mai affermato apertamente di credere agli alieni, ma sostiene che sulla questione debba essere fatta chiarezza e che per fare questo si debbano aprire gli archivi dell'Area 51. La candidata alla presidenza statunitense è sicura, però, che qualcosa di strano ci sia dietro agli UFO avvistati nel mondo dalla gente e che questo qualcosa debba essere scoperto. Molto meno diplomatici sono Podesta e Mitchell, che trasudavano preoccupazione dalle e-mail rese note da WikiLeaks. Molti sono quelli che sostengono che l'interesse della Clinton e di Podesta per la questione sia solo uno strumento per ingraziarsi gli appassionati di #ufologia in modo da procacciarsi più voti.
    Star Wars e energia di punto 0

    Nelle e-mail di Podesta e Mitchell si parlava di Star Wars, infatti la Russia e la Cina nel 2008 hanno già proposto di ancorare armi di distruzione di massa ai satelliti, cosa che richiama molto il programma dell'ex-presidente Reagan. Secondo i due uomini gli alieni non ci sarebbero ostili, ma semplicemente non sarebbero disposti ad aiutarci fin quando non smetteremo di autodistruggerci. Gli extraterrestri avrebbero anche l'energia di punto 0, scoperta tecnologica che destabilizzerebbe non poco il commerci di petrolio. E voi che ne pensate? #paranormale
    da Taboola
    http://it.blastingnews.com/cronaca/2016/10/ufo-notizie-molto-importanti-sugli-alieni-sono-trapelate-da-alcune-e-mail-della-clinton-001169661.html

    RispondiElimina
  6. Extraterrestre vieni a prendermi e portarmi via da questo mondo infame e inutile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di inutile qua c'è solo un IN di troppo... Ed un infame che ha ragion d'essere ma non di perpetrarsi..

      Elimina
  7. https://ununiverso.it/2016/10/13/ultima-intercettazione-di-hillary-isis-finanziato-da-quatar-e-arabia-saudita/

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. https://neovitruvian.wordpress.com/2016/09/23/la-battaglia-elettorale-tra-la-clinton-e-trump-e-una-farsa/

    RispondiElimina
  11. Se gli alieni volessero controllare l'amministrazione americana cosa c'è di meglio che porre un antagonista palesemente ridicolo, cosi' è possibile che la Clinton sia una loro "controllata".

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.