sabato 15 ottobre 2016

Zero Point Energy: la tecnologia aliena che potrebbe cambiare le sorti dell'umanità

ZERO POINT ENERGY
"Mi chiamarono pazzo nel 1896 quando annunciai al mondo la scoperta dei raggi cosmici. Ripetutamente si presero gioco di me quando riuscii a scoprire qualcosa di nuovo e poi, anni dopo, constatarono che avevo completamente ragioneNikola Tesla.
Prendendo spunto dalle profetiche parole pronunciate dal famoso scienziato precursore sui tempi, alcuni ricercatori sostengono che la onnipresente Zero Point Energy potrebbe un giorno consentire ai futuri astronauti di raggiungere lo spazio interstellare in pochissimo tempo. Secondo una serie di messaggi di posta elettronica pubblicati di recente da John Podesta e dall'ex astronauta della NASA Edgar Mitchell, questa tecnologia aliena potrebbe presto essere disponibile a tutti se solo i poteri forti si decidessero una volta per tutte ad abbandonare la politica del profitto senza scrupoli. Nikola Tesla è stato il primo a proporre che l'energia del vuoto , potrebbe essere sfruttata per utili scopi scientifici anche se da allora, molte persone hanno affermato di conoscere i meccanismi attraverso i quali sfruttare l'energia del punto zero probabilmente ispirate da una letteratura pseudoscientifica al punto da ridicolizzare lo stesso argomento trattato . 
L'energia del vuoto, che nella teoria quantistica è definita non come spazio vuoto ma come stato fondamentale di tutte le fonti energetiche. In alyti termini, l'energia del vuoto potrebbe rappresentare una possibile spiegazione per la costante cosmologica. Una costante a cui viene associata il punto zero, è rappresentato dal più basso stato energetico di un particolare campo energetico. Credete davvero che i governi siano intenzionati a rendere pubbliche le potenzialità' di questa immane energia universale? L'impiego di questa tecnologia potrebbe contribuire davvero a rendere migliore ed eco-sostenibile il nostro malandato pianeta che continua ad essere governato da spietate lobby finanziarie? La vera questione è un'altra. Siamo davvero pronti per tutto questo?

1 commento :

  1. E se già 140 anni fa fossimo stati pronti..?!

    E poi che senso ha parlare di essere pronti scusate..?! L'albero non si domanda mica se é pronto a fiorire..!

    Quando tesla ebbe le sue geniali intuizioni, allora eravamo pronti..

    Eravamo pronti a fare le piramidi anche se non avevamo sviluppato ancora la sicurezza sul lavoro...

    Quindi é relativo...

    Quel per cui Siam pronti con certezza é salvare il pianeta..aiutare i popoli piu affamati e nella miseria a sopravvivere, portargli salute, creare il cibo..

    Quindi la vera domanda é 1.
    Siamo pronti per il benessere?..2
    La risposta vien da sé...

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.