giovedì 12 gennaio 2017

Le straordinarie similitudini tra l'UFO individuato nell'Oceano Antartico con quello scoperto sulla superficie di Marte

Dischi volanti
Utilizzando le note piattaforme di geo localizzazione offerte da Google Mars e Google Earth è possibile individuare sulla superficie di Marte quello che sembra il luogo del presunto schianto di uno strano velivolo munito di aperture chiaramente visibili sulla parte superiore dello scafo.
Quello che più sconcerta è che il suo aspetto ricorda molto lo strano oggetto non meglio identificato individuato recentemente nell'Oceano Antartico. A riportare la strana scoperta è il sito ufosightingshotspot il cui autore si pone la domanda se c'è una spiegazione logica per quanto riguarda la scoperta di questi due strani oggetti che sembrano avere una certa somiglianza tra loro. 
Sappiamo tutti delle straordinarie possibilità che ci vengono offerte dal sistema di navigazione virtuale marchiato Google Earth che ci permette di esplorare dall'alto degli ambienti particolarmente inaccessibili e desolati.Dobbiamo presupporre che si tratta solo di una coincidenza ciò che è stato individuato nell'Oceano Antartico? Come spiegare la strana somiglianza con l'anomalia immortalata il mese scorso sul pianeta Marte? Probabilmente si tratta solo di una piccola isola o la parte superiore di un iceberg la strana anomalia rilevata di nelle gelide acque dell'Antartide anche se apparentemente gli oggetti sembrano ricordare i resti di antichi velivoli precipitati in un lontano passato. 
Supponiamo per un attimo che questi oggetti possano rappresentare i resti di antichi dischi volanti pilotati da una razza aliena particolarmente intelligente la quale in epoche remote avrebbe nascosto sotto i ghiacci dell'Antartide quei segreti riconducibili ad antiche visite extraterrestri in occasione delle quali si sarebbe instaurata una sorta di via di comunicazione tra Marte e l'Antartide primordiale ? 
Lo strano oggetto individuato su Marte lo si può osservare  alle coordinate 10 ° 48'5.75 "N 129 ° 59'25.77" E, mentre la stessa struttura scoperta nell'Oceano Antartico è disponibile alle coordinate 65 ° 5'13.16 "S 105 ° 17 ' 49.74 "E.

Nessun commento :

Posta un commento