lunedì 20 febbraio 2017

Da quando i fulmini assumono una forma circolare rimanendo visibili per 30 secondi ?

thunderstrike
Si tratta solo di un curioso fenomeno atmosferico dietro al quale potrebbe nascondersi lo zampino del capriccioso Zeus o ci troviamo di fronte all'ennesima aberrazione multidimensionale riconducibile all'entrata nell'atmosfera terrestre di qualcosa di non meglio identificato? 
La spettacolare scarica elettrica dalla inusuale forma circolare ha recentemente illuminato i cieli di una località imprecisata degli Stati Uniti creando sconcerto tra i numerosi testimoni che hanno provveduto a pubblicare in rete l'attimo in cui un fulmine scaricava la sua immane potenza nel cielo temporalesco per poi assumere l'insolita forma di un luminoso anello circolare che per diversi secondi è stato visto stazionare immobile proprio all'interno della cellula temporalesca. Secondo l'autore della segnalazione, non è ancora chiaro se il fulmine possa aver colpito qualcosa di veramente artificiale oppure si tratta solo di un curioso effetto atmosferico provocato dalla ionizzazione dell'aria .
Il video pubblicato il 18 febbraio 2017 da UFO Today mostra il timelapse catturato nel momento in cui il fulmine colpiva qualcosa di indefinito, rendendosi visibile per circa 30 secondi e illuminando il cielo circostante.
Subito dopo si può osservare il cielo che viene illuminato da un secondo fulmine che subito dopo scompare lasciando l'intera area nel buio piu' assoluto. Per chi fosse interessato su come possano verificarsi curiosi fenomeni atmosferici si consiglia di dare un'occhiata al l'interessante filmato i cui diritti vanno ovviamente all'autore della segnalazione.

© Fonte video:UFO Today

3 commenti:

  1. Lo sapevo sta arrivando chuck norris.....speriamo ci salvi jackie chan, sennò so guai gente!

    RispondiElimina
  2. ULTIME NOTIZIE DAL WEB: Rai LA NASA ANNUNCERA' UN
    PIANETA ABITABILE?

    Con un'abile regia mediatica, la Nasa
    sta scatenando sul web la curiosità e
    alimentando le speranze di molti su una
    grande notizia che sarà resa nota in
    diretta mondiale alle 19 (ora italiana)
    di mercoledì 22 febbraio.

    L'ipotesi più accreditata: la scoperta
    di un pianeta che potrebbe ospitare
    forme di vita. L'ultimo grande annuncio
    della Nasa in materia di pianeti fu nel
    2015 quando Spitzer, in collaborazione
    con il telescopio ottico italiano da
    3,6 metri, alle Canarie rivelò il più
    vicino pianeta roccioso, (di solito gli
    esopianeti sono giganti gassosi,lontano
    'solo' 21 anni luce da noi, ma troppo
    vicino al Sole per viverci.

    RispondiElimina
  3. Su Cerere hanno trovato moltissimo materiale organico. Speriamo... ma la vedo difficile sul fatto di una grande rivelazione significherebbe che il momento è vicino.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.