domenica 19 febbraio 2017

Johnny Depp:"sono stato attaccato da un Chupacabra",

Johnny Depp
È nota a tutti la proverbiale immaginazione che fa di alcuni artisti dello spettacolo dei personaggi estremamente estroversi e bizzarri. Basta ricordare lo scorso anno quando alcuni attori, sportivi e musicisti di fama internazionale affermarono di aver vissuto degli incontri con delle benevoli entità ET che nel corso della loro vita avrebbero più volte interagito con la loro esistenza. Ora è la volta dell'eccentrico attore di Hollywood, John Depp, che durante un'intervista rilasciata a un gruppo di giornalisti di Tokyo, ha riferito di aver avuto un incontro con l'inafferrabile Chupacabra. Di seguito viene riportato uno stralcio dell'intervista pubblicata da AV Club.
"Ieri mattina sono stato attaccato da uno strano animale simile al 'chupacabra.' Per diverse ore ho cercato invano di liberarmi della sua terrificante presenza. Inspiegabilmente la strana creatura è scomparsa nel nulla anche se sono abbastanza sicuro che potrebbe essersi intrufolata all'interno della mia valigia". Johnny Depp è un genio molto creativo che sembra conoscere e sappia interpretare il simbolismo di alcuni arcani messaggi e i rispettivi significati. 
Cosa sperava di ottenere con questa incredibile intervista? Voleva forse pubblicizzare un suo nuovo film o si tratta semplicemente di un messaggio codificato? Nel folclore sudamericano, i Chupacabras sono considerati dei vampiri provenienti da altri mondi i quali sarebbero soliti secchiare il sangue degli animali d'allevamento. Come metafora, queste creature avrebbero la cattiva abitudine di estrarre energia vitale da alcuni tipi di persone particolarmente indifese. Il sangue inteso come nutrimento consentirebbe a queste creature di sopravvivere sulla Terra sulla quale si aggirerebbero altre entità la cui dieta è rappresentata principalmente da plasma umano . 
Tra i mesi di marzo e agosto 1995 in centro e sud america sono stati registrati ben 150 casi di attacchi vampireschi perpetrati con le stesse modalità a danno di indifesi animali da fattoria. Inutile dire che tali eventi avevano sconcertato i funzionari governativi che ancora oggi non sono riusciti a catturare la misteriosa ed inafferrabile bestia. Numerose sono le testimonianze oculari pubblicate sui giornali locali, che parlano tutte di una strana creatura con un 'corpo di rettile, testa ovale, occhi sporgenti di colore rosso, zanne al posto dei denti e una lunga lingua. Gli animali aggrediti nelle fattorie di Portorico risultavano essere privi di sangue mentre sul loro collo sono state individuate in più di un'occasione delle strane ferite provocate da qualcosa di appuntito . 
La cosa strana è che dalle carcasse dei poveri animali non venivano asportate porzioni di carne, come se l'autore delle stragi volesse cibarsi esclusivamente di sangue animale .
inquisitr.com

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.