giovedì 23 febbraio 2017

La scoperta di sette mondi potenzialmente abitabili

Astronomers find seven Earth
Finalmente gli astronomi sono riusciti ad individuare sette pianeti delle dimensioni della Terra i quali orbitano tutti intorno ad una singola stella.I ricercatori ritengono che tutti e sette i pianeti potrebbero ospitare dell'acqua liquida, le cui condizioni ambientali presenti sulla loro superficie dovrebbero variare a seconda dei singoli moti orbitali da loro osservati.
Di questi, solo tre si trovano all'interno della zona "abitabile" dove la proliferazione di forme di vita è considerata una possibilità del tutto fattibile .
Il sistema compatto di esopianeti orbita intorno alla stella fredda Trappist-1 , che si trova a 40 anni luce di distanza dalla Terra. 
Dove dovremmo cercare forme di vita aliena?
L'autore Michaël Gillon, dell'Università di Liegi in Belgio, ha dichiarato: 
"I pianeti sono tutti vicini l'uno all'altro e soprattutto molto prossimi alla loro stella che ricorda molto le lune di Giove."
"Eppure, la stella è così piccola e fredda che il clima dei sette pianeti potrebbe risultare molto temperato, il che significa che potrebbero nascondere giacimenti d'acqua liquida e, forse, forme di vita biologica". 
Amaury Triaud, dell'Università di Cambridge, Regno Unito, ha dichiarato che la squadra di ricercatori aveva introdotto la definizione di "temperato" per ampliare la percezione circa la potenziale abitabilità dei pianeti. 
Per zona abitabile, si deve intendere ambienti dove le temperature superficiali possono sostenere la presenza d'acqua allo stato liquido grazie alla soddisfacente pressione atmosferica. Il Dott. Triaud ha aggiunto che se il Pianeta più lontano dalla sua stella madre, Trappist-1h, dovesse possedere una propria atmosfera in grado di intrappolare il calore, un po 'come l'atmosfera di Venere, allora vi sono tutti i presupposti per ritenere che tali corpi celesti potrebbero celare forme di vita a noi ancora sconosciute .
"Sarebbe deludente sapere che la Terra rappresenta l'unico modello planetario in cui l'abitabilità e' unica e irripetibile", ha concluso lo scienziato la cui intervista integrale è disponibile sul sito web della BBC News.
bbc.co.uk

5 commenti:

  1. La notizia dei 7 pianeti simili alla terra scoperti dalla NASA, risulta essere di fatto straordinaria! Quando dicevamo che bisogna cercare altri alieni non elusivi la' fuori...questa e' una delle strade praticabili da seguire! ci possono essere altre vie, ma gli alieni venuti finora sono di fatto elusivi! Centro Ricerche######

    RispondiElimina
  2. Alquanto elusivo il suo commento...

    ###

    RispondiElimina
  3. Più che elusivo è criptico in quanto in un commento del 9 febbraio sul post del lunokhod cinese ha affermato di essere stato contattato negli anni 80 ecc ecc. Di conseguenza non riesco a capire. Ovvero penso di aver capito tutto.

    RispondiElimina
  4. Per completare il discorso della ricerca mi rifaccio alla teoria dello Zoo. In parte concordo con il commento degli Elhoim fatto da Anonimo sotto l'altro post. Nella catena evolutiva siamo negli ultimi posti. Durante il TG 2 una matematica commentando la scoperta dei pianeti ha detto" L'umanità non andrà lontana se i parametri della ricerca saranno basati solo su forme di vita similare alla nostra." Parole sante

    RispondiElimina
  5. Concordo in pieno...

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.