mercoledì 8 febbraio 2017

Ora anche il regista di Star Wars decide di sbarcare in Antartide

Sean Williams
Nel  progetto Antarctica366 rientrano una serie di esperimenti attraverso i quali ricostruire approssimativamente le ostili condizioni ambientali di Marte che negli anni a venire potrebbero mettere a dura prova i primi esploratori Marziani.
La simulazione ambientale verrebbe condotta attraverso delle tecnologie appositivamente progettate su un simulatore della navicella Soyuz utilizzata dai tecnici come dispositivo per pianificare le future missioni su Marte. 
Ciò nonostante, in questi ultimi anni in Antartide si stanno verificando cose strane. Una di queste è l'apertura di un'enorme crepa glaciale che in quest'ultimi mesi sarebbe cresciuta di oltre 17 miglia tanto da destare allarme tra gli ambientalisti poiché potrebbe preannunciare il distacco di ulteriori ghiacciai di enormi dimensioni. A tradire l'evidenza che qualcosa di strano si starebbe verificando a nostra insaputa all'interno del continente bianco è lo strano è crescente interesse da parte di alcuni illustri personaggi di fama mondiale per quello che una volta era un misterioso continente incontaminato da ogni presenza  umana . Ora, ad aggiungersi alla lunga lista di Vip figura anche l'autore della nota saga cinematografica Star Wars diretta da Sean Williams che probabilmente vorrà sperimentare di persona una nuova Forza attraverso la quale combattere il freddo dell'Antartide e raccogliere ispirazione per un nuovo romanzo di fantascienza .Non gli bastavano i 50 premi ambientati nell'universo di Star Wars, ora si è messo in testa di studiare anche il clima estremo dell'Antartide come se non se quello di Marte non gli bastasse. 
Secondo alcune discrezioni, il famoso regista avrebbe in mente di scrivere delle nuove scenografie spaziali rivolte ad anticipare le gelide condizioni di vita su Marte con le quali dovranno confrontarsi i futuri astronauti muniti di biglietti di sola andata.
Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

1 commento :

  1. Almeno Lui ha una scusa.. Il patriarca ortodosso Kirill invece...I Pinguini... -_-||

    Potrebbero essere solo coincidenze,ma nel "caso" non lo fossero... Il filo conduttore é qualcosa di esotericamente interessante da un punto di vista religioso , cinematografico e chissà per chi altro...

    ..Chissà se qualche ricercatore di ufologia ha delle informazioni più dettagliate in merito...

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.