Trappist-1 potrebbe essere sede di un occulto Impero Galattico?

TRAPPIST-1
La recente scoperta di sei pianeti all'interno del sistema stellare TRAPPIST-1 è un altro segno che fa ipotizzare l'esistenza di altri mondi dove la vita potrebbe essersi formata in modo spontaneo.
Se un giorno dovessimo raggiungere la stella TRAPPIST-1 dinanzi a noi si aprirebbe un magnifico scenario celeste apprezzabile solo da quelle latitudini cosmiche. Quando rivolgiamo lo sguardo verso il nostro cielo notturno, seppur inquinato, ci rendiamo conto che a brillare nella volta celeste c'è la nostra cara luna, una miriade di stelle lontane e ovviamente pianeti apparentemente piccoli. Il firmamento ci apparirebbe del tutto diverso qualora lo dovessimo osservare da uno dei pianeti orbitanti attorno alla stella TRAPPIST-1, da dove i pianeti non ci apparirebbero più come dei minuscoli puntini persi nel cosmo, ma assumerebbero l'aspetto di globi di notevoli dimensioni che scivolano lentamente attraverso le nere profondità dello spazio .
"Da lassù i pianeti sembreranno muoversi più velocemente", ha affermato Seth Shostak , astronomo presso il SETI Institute, il quale ritiene che il sistema TRAPPIST-1 potrebbe fungere come la casa di una razza di alieni intelligenti. Gran parte di questi pianeti hanno le dimensioni della nostra Terra nonostante che la loro orbita risultasse molto prossima alla loro stella. 
Proprio per questo motivo, le temperature superficiali presenti su questi pianeti potrebbero essere del tutto tollerabili consentendo all'acqua di scorrere liberamente,elemento questo indispensabile per la genesi e l'evoluzione di primordiali forme di vita. 
L'anno scorso, l'Istituto del SETI aveva scansionato l'intera volta celeste avvalendosi del suo Allen Telescope Array attraverso il quale rilevare dei segnali radio che avrebbero potuto provenire dal sistema stellare TRAPPIST. Nonostante gli sforzi degli astronomi, il telescopio non avrebbe rilevato alcuna trasmissione radio da quell'ammasso di pianeti potenzialmente abitabili .
inverse.com
Si sopravvive di ciò che si riceve, ma si vive di ciò che si dona.

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...