Finalmente la NASA fornisce una spiegazione ai numerosi avvistamenti UFO nei pressi della ISS

NASANonostante la presenza di un gran numero di oggetti artificiali che a nostra insaputa continuano ad imperversare nell'orbita terrestre, in alcuni casi, non tutti possono essere attribuiti a particelle di ghiaccio o a della spazzatura spaziale  cosi' come molti vorrebbero far credere alla faccia della beata ignoranza della fisica spaziale.
Nessuno vuole mettere in dubbio che la maggior parte di questi oggetti possono essere ricondotti a dei cristalli di ghiaccio o a detriti satellitari che quotidianamente continuano girovagare alla deriva intorno alla nostra Terra, anche se i movimenti di alcuni di questi oggetti sembrano sfidare le leggi della Fisica, quella conosciuta dagli esperti della NASA. Il fatto che i telescopi terrestri non riescano ancora a metabolizzare alcuni fenomeni elettromagnetici rilevati in più' di un'occasione dalle  telecamere della stazione spaziale, dobbiamo ritenere che essi vengano interpretati erroneamente dagli avanzati dispositivi ottici delle telecamere orbitanti al punto da farli apparire come l'intrusione orbitale di elusive navicelle aliene. 
Pochi di questi avvistamenti hanno attirato l'attenzione dei media mainstream, cisto che la maggior parte di questi potrebbero venire scambiati per delle particelle di ghiaccio o ai sempre piu' numerosi detriti spaziali. Qualora un avvistamento di questo tipo dovesse risultare categoricamente non classificabile e quindi venire classificato come un oggetto non identificato, la NASA dovrebbe decidersi di dare una risposta ad alcune delle nostre domande seppur particolarmente difficili da affrontare con le nostre attuali conoscenze. 
Pochi giorni fa, i funzionari della NASA hanno formalmente negato i recenti avvistamenti di strani oggetti volanti non meglio identificati che guarda caso continuano a verificarsi proprio nelle immediate vicinanze della stazione spaziale internazionale. Grazie alle numerose telecamere allestite all'interno e all'esterno della stazione spaziale, chiunque possiede una connessione Internet è in grado di vedere quello che accade veramente nei pressi del laboratorio orbitante. Questo ha portato centinaia di ricercatori UFO a voler monitorare virtualmente la Terra e la stessa stazione spaziale Internazionale con la speranza di immortalare una volta per tutte la materializzazione di un'autentica astronave aliena. Numerose sono le organizzazioni e ricercatori UFO che ostinatamente affermano di aver visto qualcosa di strano muoversi oltre l'atmosfera terrestre. In una recente dichiarazione, un portavoce della NASA ha dichiarato: 
"Finora non abbiamo mai rilevato degli strani oggetti volanti non identificati nei pressi della Stazione Spaziale Internazionale. I numerosi Blogger appassionati di Ufo non hanno fatto altro che pubblicare ingenuamente delle banali anomalie luminose provocate dai lens Flare riflessi sugli oblò della ISS. Alcune di queste strane luci viste dalla Terra spesso vengono scambiate per dei manufatti e non a delle particelle di ghiaccio con le quali gli scienziati del laboratorio orbitante continuano a confrontarsi quotidianamente."

Commenti

  1. Ghiaccio e riflessi di luce solare... É come dire che l'economia attuale é fisiologica o che la tecnologia di Tesla era solo a scopo ludico o che le torri gemelle sono crollate normalmente e che lo stemma sulla banconota del dollaro é un allegoria....

    Difronte a tali disarmanti risposte mi viene solo da ridere,perché per quanto siamo di fedi più o meno uguali, in faccia a questo schiaffo morale, porgiamo sempre tutti l'altra guancia...

    #Umiliati #Scienzadegliatei
    #Alienvaiafargliilculo!
    #Nonéunpaesepersvegli

    RispondiElimina
  2. Devono ancora spiegare come fanno i cristalli di ghiaccio a cambiare traiettoria o a fare retromarcia

    RispondiElimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...