lunedì 20 marzo 2017

La ricomparsa di una sonda lunare della NASA data per dispersa

india-chandrayaan-1-spacecraft_web_1024
Al fine di rilevare facilmente questo tipo di oggetti artificiali smarriti nello spazio, la NASA ha sviluppato un nuovo sistema radar per la scansione interplanetaria attraverso l'emissione di particolari microonde .
Ciò ha permesso ai ricercatori di individuare nell'orbita lunare due veicoli spaziali scomparsi otto anni fa.Secondo quanto riportato dal prestigioso sito sciencealert.com i veicoli spaziali senza equipaggio sono il Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO), lanciato dalla NASA nel 2009 e la sonda indiana Chandrayaan-1, della Space Research Agency, lanciata nel 2008 per assolvere alla sua prima missione esplorativa della superficie lunare . 
Gli esperti affermano che qualora una piccola navicella spaziale dovesse attraversare accidentalmente la focale delle microonde, queste non avrebbero alcuna difficoltà nell'individuare oggetti artificiali a prescindere dalle loro dimensioni. Questo è proprio quello che è successo utilizzando l'enorme antenna della NASA, gestita dal Goldstone Deep CommunicSpace ations Complex in California il cui team ha rilevato un piccolo veicolo spaziale mentre attraversava la focale e il campo d'azione delle microonde inviate verso le profondità dello spazio. A seguito dell'intercettazione, gli esperti stanno continuando a sintonizzare i loro radar in modo da comprendere meglio l'attuale orbita del veicolo spaziale e soprattutto la sua posizione effettiva. 
L'orbiter indiano Chandrayaan-1 dovrebbe trovarsi a circa 200 km sopra la zona polare della Luna dopo che quest'ultimo è scomparso inspiegabilmente otto anni fa facendo presupporre un'improvvisa avaria e la sua conseguente deriva. 
Il Chandrayaan-1 dalle dimensioni di 1,5 metri apparirebbe molto più piccolo di un granello di sabbia se osservato con le attuali attrezzature fotografiche dislocate a terra.  Trovare veicoli e detriti spaziali in orbita attorno al nostro pianeta rappresenta una sfida tecnologica, e questo compito diventa ancora più arduo quando si tratta di individuate piccoli oggetti nell'orbita Lunare. Ciò è dovuto alla luminosità della Luna, che impedisce ai telescopi ottici di identificare meglio degli oggetti minuscoli.
Se sei dei nostri sostienici con un caffe' macchiato

Nessun commento :

Posta un commento