La scomparsa del volo MH370 destinata a rimanere un mistero irrisolto

flight MH370
Lo scorso 8 Marzo 2017 si è commemorato il terzo anniversario della misteriosa scomparsa del Boeing 777 della Malesyan Airlines, volo MH370 sulla cui sorte vige il più fitto mistero.
Nonostante la mancanza di spiegazioni ufficiali che potessero giustificare l'improvvisa scomparsa dell'aereo passeggeri, le uniche ipotesi rimaste, seppur discutibili, sono proprio quelle fornite dai teorici del complotto che a loro modo hanno tentato di fornire una spiegazione  sulla misteriosa scomparsa dell'aereo di linea. Tra tutte queste teorie, quelle che più sconcertano è il presunto coinvolgimento del presidente russo Vladimir Putin, manovre oscure orchestrate da agenzie segrete degli Stati Uniti, la Cina, un intervento extraterrestre e infine l'apertura di un portale multidimensionale che per forza di cose la si deve accettare come la spiegazione più plausibile. (LOL !) 
Nonostante che siano trascorsi tre lunghi e dolorosi anni per le famiglie delle vittime, così come per l'industria aeronautica, la scomparsa del volo MH370 rimane ancora avvolta dal più fitto mistero.
Il 17 gennaio 2017, il ministro dei Trasporti Liow Tiong Lai, insieme ai suoi omologhi provenienti dall' Australia e Cina, ha annunciato che la ricerca del volo MH370 sarà presto sospesa. Questa notizia è risultata particolarmente triste e frustrante per le famiglie delle vittime che stanno già prendendo in considerazione di finanziare una propria missione di ricerca
La mancanza di responsabilità e di trasparenza da parte del governo della Malesia ha fatto venire meno la fiducia dei familiari delle vittime i quali lamentano poca trasparenza come se le Autorità' volessero nascondere davvero qualcosa. Secondo il portavoce dei familiari, il governo della Malesia ha palesato il più grande disprezzo per le vittime del volo MH370 e le loro rispettive famiglie proprio per la mancanza di trasparenza e di responsabilità nella gestione di questo enigma aeronautico. Negli ultimi tre anni, le numerose interpellanze inoltrate alle Autorità non hanno ottenuto alcuna risposta esaustiva e ciò non ha fatto altro che peggiorare i già precari rapporti tra i Paesi impegnati nelle ricerche. In una interpellanza presentata nel mese di  giugno 2014 al Parlamento della Malesia si voleva affrontare la questione della negligenza mostrata dal governo nel voler proseguire le ricerche del volo MH370 e ricostruire la traiettoria di volo. Ciò nonostante, la richiesta di una straordinaria convocazione parlamentare è stata bocciata dal ministro malese il quale ha motivato la decisione allo stato di segretezza e a ragioni di Stato il che fa intendere una sorta di complotto internazionale che mira a depistare le indagini e quindi nascondere la verità su quello che è stato considerato uno dei più grandi misteri del secolo. 
© Fonte video:World Documentary Films

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...