sabato 11 marzo 2017

La testa di un antico rettiliano scoperta su Marte,

rettile
Joseph Miller, professore associato del Dipartimento di Neurobiologia della Facoltà di Medicina della University of Southern in California ritiene che le prove dell'esistenza di antiche tracce di vita su Marte sono state ripetutamente ottenute dalla NASA per quasi un quarto di secolo, ma che per via della loro cattiva interpretazione non sono mai state rese pubbliche. L'8 Marzo 2010 una serie di panoramiche marziane mostravano quelle che apparentemente sembrano delle antiche rovine perfettamente squadrate seppur parzialmente ricoperte dalla sabbia e da vari strati sedimentari talmente insoliti da indurre l'osservatore a cadere nella trappola della pareidolia che in quest'ultimi anni ci ha costretti a vedere un po' di tutto su quello che una volta era uno degli ecosistemi più simili a quello Terrestre. 
Proprio la pareidolia ci ha fatto vedere in alcune bizzarre formazioni rocciose cioi' che a prima vista sembravano degli antichi utensili sapientemente lavorati tra cui curiose rocce simili a strane creature fossilizzate. Probabilmente una di queste anomalie geologiche potrebbe essere la strana testa rettiliana parzialmente interrata nella sterile sabbia di Marte. 
La scoperta risale allo scorso 8 Marzo 2017 il cui merito va attribuito come al solito all'ostinato cacciatore di anomalie spaziali, Scott C. Waring secondo il quale, la strana testa potrebbe far parte di un'antica struttura idolatrica molto più grande e complessa. In essa si può notare una serie di elaborate incisioni che sembrano riprodurre una bocca, degli occhi e un naso schiacciato. 
Le apparenti rughe scolpite su gran parte del volto e la pelle squamosa rilevata intorno alle guance fa si che l'autore della strana scultura, sempre se lo fosse veramente, voleva raffigurare in qualche modo il volto di un rettile dall'aspetto antropomorfo. In ogni modo occorre del tempo affinché la nostra percezione visiva riesca ad interpretare in modo corretto ciò che stiamo osservando veramente. L'immagine del presunto volto rettiliano la si può osservare meglio consultando l'archivio fotografico della NASA disponibile al seguente link. http://www.gigapan.com/gigapans/196614

9 commenti :

  1. INFO UFO DAL WEB:

    George Bush e gli alieni: 'Porterò con me i segreti nella tomba': il video
    Durante lo show di Jimmy Kimmel di cui è stato ospite, l'ex presidente statunitense è stato molto evasivo sull'argomento ufo e alieni.
    L'ex presidente George W. Bush
    L'ex presidente George W. Bush
    Pubblicità

    Esiste una mentalità molto diffusa, soprattutto tra i teorici della cospirazione, che i governi del mondo (quello degli Stati Uniti in primis), facciano di tutto per nascondere al mondo la verità riguardo agli #ufo ed eventuali presenze aliene sul nostro pianeta. Molti ex esponenti dell’esercito e funzionari hanno fatto incredibili rivelazioni, ma non sono stati presi con la dovuta serietà. Si cerca l’ufficialità affinché il tema diventi credibile. George W. Bush, di recente ospite alla trasmissione di Jimmy Kimmel, è stato messo sotto pressione per quanto riguarda la questione UFO e Alieni. Lo show è famoso per la schiettezza del conduttore che è spesso solito fare domande “scomode” a personaggi di spicco.
    Le domande sugli UFO

    Come c’era da aspettarsi, Kimmel ha insistito sulla questione x-files e UFO con l’ex presidente degli Stati Uniti. Bush non ha apertamente fatto nessuna dichiarazione, è stato molto evasivo, ma quando nello specifico gli è stato chiesto se avesse mai visto documenti classificati riguardo gli UFO ha risposto con un “forse”. Da lui purtroppo probabilmente si saprà ben poco, dato che ha fatto sapere che è intenzionato a “portare con sé i segreti nella tomba”. “Ora che non sei più in carica puoi fare tutto quello che vuoi vero?”, ha chiesto il conduttore. “Vero, ma non ti dirò nulla”, ha risposto Bush. L’ex presidente ha anche dichiarato che le sue figlie sono solite chiedergli le stesse cose riguardo gli UFO.

    Il problema principale è che c’è un mare di confusione sull’argomento. Ex presidenti che parlano e non vengono creduti; funzionari del governo che si fanno avanti per poi essere ridicolizzati dall’opinione pubblica e dai soliti burattini dei talk show che approcciano l’argomento in maniera superficiale e spesso ironica. Non c’è da meravigliarsi se poi, per un motivo o per l’altro, alcune personalità si rifiutano di rilasciare dichiarazioni.

    La mossa della CIA di rilasciare migliaia e migliaia di pagine di archivi riguardanti gli UFO potrebbe essere anche semplicemente uno specchietto per le allodole, la stessa CIA di cui George Bush Senior, è stato direttore.

    #alieni #ufologia

    'Tra 60 giorni l'annuncio sugli UFO': a dirlo è Tom DeLonge

    fonti blastingnews.com
    OSSERVAZIONI: Bush, puo anche portarsi i suoi segreti sugli ufo nella tomba...e' un mortale e morira' pure lui! Ma saranno gli Et, quelli veri, che potrebbero porre fine a tutti i silenzi della politica del silenzio sugli ufo! Noi confidiamo negli Et e non nei governanti e potenti di questo pianeta in mano a gente sbagliata! Centro Ricerche######

    RispondiElimina
  2. INFO UFO DAL WEB:
    Tra 60 giorni l'annuncio sugli UFO': a dirlo è Tom DeLonge

    L'ex cantante dei Blink-182 ha annunciato che tra poco più di due mesi ci sarà un grande annuncio riguardo gli UFO.
    Il frontman dei Blink-182 Tom Delonge
    Il frontman dei Blink-182 Tom Delonge


    Non è raro tra gli internauti imbattersi in polemiche e accesi dibattiti sulla questione UFO, soprattutto perché tutto è molto relativo o soggetto a interpretazione, almeno questo è quanto periodicamente ripetono gli scettici. Eppure non mancano video e testimonianze al limite del “debunking”, dove cercare per forza una spiegazione “razionale” sembra davvero una forzatura. Tutta questa continua diatriba avviene per un’unica ragione: una fonte ufficiale che riveli qualcosa a riguardo. Tom DeLonge, l’ex frontman dei Blink-182, non ha potuto tenere segreto il suo interesse per gli #ufo dopo le email di Podesta e Hillary Clinton trapelate grazie a Wikileaks. Il cantante aveva già fatto affermazioni incredibili, dichiarando di aver incontrato gli alieni nei pressi dell’Area 51.
    Presto un grande annuncio riguardo gli UFO

    “Molte cose non posso ancora rivelarle, ma vi assicuro che ci sarà un annuncio nei prossimi 60 giorni. Sono molto riconoscente per essere venuto a conoscenza di molte cose, ma non ho ancora finito. Sono proprio come voi. Ho letto tutti i libri possibili riguardo agli UFO, a Roswell, a Dulce e sul lato oscuro della Luna”, ha dichiarato il cantante. L’ex Blink-182 ci tiene a sottolineare come la sua notorietà l’abbia aiutato in tutta questa storia, per fare qualcosa di buono e per cercare di andare in fondo alla questione UFO e Alieni. “Un sacco di gente dubitava di me, pensavano fossi pazzo a fare quello che stavo facendo”, ha commentato. Inoltre, DeLonge attacca duramente quelli che non prendono seriamente la questione invitandoli a muoversi dalle loro comode poltrone da cui giudicano tutto e cercare anche al di fuori del web.

    Due mesi per una rivelazione di "qualcosa di grosso" sono davvero pochi. Dopo i numerosi x-files declassificati dalla CIA riguardo la questione UFO e visioni a distanza, non sarebbe poi una grande sorpresa sapere che probabilmente i cari alieni sono davvero presenti sul nostro pianeta, almeno per qualcuno. Quindi non resta altro che mettersi comodi e attendere per vedere cosa accadrà nei prossimi 60 giorni. #vita aliena #ufologia
    http://it.blastingnews.com/cronaca/2017/03/tra-60-gior

    RispondiElimina
  3. Scott Waring vede volti alieni in ogni pietra che incontra,basta leggere le boiate che scrive nel suo blog.

    RispondiElimina
  4. Tutte queste notizie si trovano sul CUN (centro ufologico nazionale).
    PS DeLonge si è fumato l'impossibile.
    Alien non ho mai capito cosa intendi con i veri alieni.

    RispondiElimina
  5. Coosa critichi a fare, sono notizie postate in molti siti!Se le ha messe anche il Cun sono affari loro! E quando parliamo di veri alieni, intendiamo dire che ci sono anche quelli che non esistono...vedi pseudo-alieni rettiloidi! Non posssiamo dare credito a questo per serieta'!
    p.s. invece di fare commenti fuori luogo, mettete notizie credibili qui' dentro dal web! Solo il webmaster le deve mandare????

    RispondiElimina
  6. Mettere notizie credibili significa leggerle e provarle scientificamente. Siccome sono consapevole di non poterlo fare (mica ho strumenti x farlo) mi limito a commentare con un minimo di logica e talvolta ironia che fa bene al sangue e alla libido.

    RispondiElimina
  7. Gli alieni dono un mezzo a noi da millenni,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente hanno interferito con la nostra evoluzione e le nostre antiche civiltà oggi boh

      Elimina
  8. Speriamo Alien... L'informazione é rimbalzata su molti siti e di fatto,l'infiltrazione della massoneria deviata (gl'illuminati) sono ben noti per essere presenti nei principali fenomeni di massa quali cinema politica musica religione (in passato arte) per tanto trovo vero simile, che un ricercatore della verità con sana abnegazione possa aver rubato questa informazione da fonti autorevoli Nell ambiente musicale..(visto che non cita alcuna fonte) Mah.. Sicuramente saremo qua a parlarne fra -59gg 😉

    La presenza degli alieni in mezzo a noi da millenni é una verità tanto quanto il fatto che siamo esseri multidimensionali ed anime in cammino verso il nostro SE superiore immerse un mare di prana....

    Solito discorso Sotuknang,odioso Cover Up su religione storia scienza ecc.. Ecc..!!! ^_~

    Torno a dire una cosa caro Alien,veri e alieni e falsi alieni come li intendi tu....: alieni buoni SI e alieni "cattivi" NOn esistono?...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.