martedì 14 marzo 2017

Per gli scienziati Kazaki il DNA umano sarebbe stato progettato dagli alieni

DNA
Il genetista Maxim A. Makukov Fesenkov e l'Astrofisico Vladimir I. Shcherbak della National University Al-Farabi Kazakh hanno dedicato più di 13 anni di lavoro nel Progetto Genoma Umano pur di riuscire a mappare la sequenza del DNA umano. A riferirlo è il sito britannico Express.co.uk secondo il quale sarebbero occorsi 13 anni di studio, per permettere agli esperti di giungere a una sconcertante conclusione secondo la quale gli esseri umani sarebbero stati progettati da un potere superiore e che vi sono un "insieme di codificati modelli matematici, simbolici e ideografici all'interno del nostro DNA.
Inoltre gli scienziati sostengono che il 97 per cento delle sequenze "non codificate" del DNA umano fanno parte in realtà di un codice genetico particolarmente avanzato creato da forme di vita extraterrestri che potrebbero essersi sviluppate altrove nell'universo.
"La nostra ipotesi è che una civiltà extraterrestre particolarmente avanzata si sarebbe impegnata nella creazione di nuove forme di vita seminando su altri pianeti quei quei mitocondri e batteri extraterrestri essenziali per la genesi della vita. La Terra è solo uno dei tanti pianeti fecondati da intelligenze Superiori. Quello che vediamo nel nostro DNA è un programma composto da due versioni, un complesso codice ben strutturato, e un semplice codice di base " ha affermato Makulov. "Prima o poi dobbiamo accettare il fatto che tutta la vita sulla Terra porta il codice genetico dei nostri cugini alieni e che l'evoluzione non è ciò che ci hanno fatto credere finora"ha aggiunto il ricercatore sulla rivista scientifica Icarus, dedicata al campo della scienza planetaria. 
Gli scienziati hanno aggiunto che è molto probabile che un messaggio alieno sia stato intenzionalmente codificato all'interno delle nostre cellule, un messaggio che gli alieni potrebbero modificare a loro piacimento. 

10 commenti :

  1. Uau ci sono arrivati anche i kazaki. Però visto che sono kazaki la notizia passerà per stronzata.

    RispondiElimina
  2. Questo articolo potrebbe essere una semplice constatazione di bellezza da parte di scienziati, sul loro lavoro, ma di cui non vedono la parola fine, per via di un progetto iniziato troppi anni fa... Oppure prova che la Darwin Theory eserciti nella società da centinaia d'anni un substrato come un mattone fondamentale di una pressione innaturale che é causa primaria dei nostri malanni non venga destrutturato!

    Perché dar così tanto peso ad una teoria(sbagliata) ha ristretto le menti fino ad arrivare ad una castrazione sociale di tipo relazionale, che giustifica gesta per le quali questo pianeta ne ha pagato e paga le conseguenze, noi compresi ovviamente...

    La piramide evolutiva.. Quella sociale..economica..alimentare..religiosa..Esoterica...ecc.. Sono tutte controproducenti per il benessere dell individuo in realtà..!!

    Dovremmo screditare queste specie di falsi populismi, perché insegnatici in maniera dogmatica uno e poi da poter così ricominciare a ricercare la verità non più secondo false linee guida indiscutibili ma secondo esigenze reali...!

    Tanto viene il sistema supportato dal cover Up quanto sarebbe un traumatico evento se sparisse dall oggi al domani..Ma resta il fatto che sono esigenze reali e bisogna prepararsi per l'evento alieno o umano che sia.

    Se tutte queste piramidi sparissero immediatamente saremmo liberi ma non tutti sarebbero pronti a staccarcisi.. Nel piccolo é da anni che vediamo che il sistema ti esclude se lo metti in dubbio..Con conseguenti stati di squilibrio da annichilimento personale e galvanizzazione negativa per il singolo.. Ma resta il fatto che nel nostro piccolo va' reso tale ugualmente,nella fede piena che avverrà un giorno per tutta l'umanità...!

    Le stesse teorie degli scienziati si limitano a facili conclusioni quali la fecondazione planetaria , tralasciando ovviamente, quel che le tradizioni esoteriche chiamano avatar, veicoli fisici per la ricerca spirituale... Purtroppo dico ovviamente, perché un ramo del CoverUp comprende anche un modus operandi che rende compartitati e parzialmente o completamente assestanti ogni filone di ricerca..scientifica..religiosa ecc... Per via del solito rimpastatissimo Dividi Et Impera.

    Ma la verità presto o tardi salterà fuori...

    RispondiElimina
  3. Giusto Altharel, prima o poi la verità salterà fuori, personalmente mi pare più plausibile che qualcuno abbia modificato l'habitat, obbligando altri ad adattasi ad esso, ogni essere vivente ha in se la capacità di addattarsi, sotto ogni punto di vista, siamo un insieme di particelle a mio modesto avviso, ma principalmente siamo vuoto. Molto lo definiscono vuoto quantico, come lo vogliam chiamare immergersi in esso potrebbe portarci fuori da ogni credenza umana, sia essa scientifica, religiosa etc.
    I miei son appunti di viaggio, null'altro...non ho nessuna verità assoluta nel mio bagaglio, infatti uso sempre il condizionale, soltanto domande, non ho la benchè minima idea del perchè siamo qua, rispetto ogni punto di vista, ognuno crede a ciò che vuol credere.
    Mi dileguo ed auguro a tutto buon prosieguo del vostro cammino.

    RispondiElimina
  4. Bravo Irenirv nessuno di noi può dirsi certo di nulla solo farsi domande e cercare di formulare ipotesi. I Sumeri però hanno descritto tutto sulle tavolette d'argilla conservate a Ninive descrivono Inganna come una genetista con i suoi alambicchi e viene anca richiamata quando fallisce con i giganti. Il problema è che questi testi vengono trattati come mitologia. Buon viaggio anche a te

    RispondiElimina
  5. Ciao Sotuknang dovresti dire brava però, il mio nick in effetti non fa coprendere che sono di sesso femminile, (un poco vecchiotta... ma poco importa)
    Non faccio parte di nessun centro ricerche come un comune amico, con tutto il rispetto, ma mi relaziono con un branco di pazzi, fuori più di me, fra questi anche archeologi, secondo loro bisogna fare molta attenzione sia con i testi sumerici che con quelli assirici, in quanto ingannevoli. Appunti di viaggio, come prima... grazie dell'augurio e magari ci scriviamo ancora... chissà....

    RispondiElimina
  6. Come dicevo appunti di viaggio... secondo alcuni Ishhar è l'equivalente della Madre Celeste per i cattolici, chissà... ognuno ha le proprie credenze, i propri criteri, in una parola:
    la propria strada.

    RispondiElimina
  7. Come pure il culto di Mitra ha molte similitudini con il Cristo. Benvenuta Irene. Guarda che anche noi parliamo degli anni 80 quindi...

    RispondiElimina
  8. Sembrate giovani... comunque grazie per il tuo benvenuto, ho appena scritto commento sul post di ieri. Ciao ed alla prossima.

    RispondiElimina
  9. Ahahah è quel sembrate che fa la differenza

    RispondiElimina