Strano raggio luminoso visto innalzarsi dallEtna durante la grande eruzione

Il vulcano dell'Etna, considerato il più grande d'Europa, sembra non essere meno misterioso di quelli messicani, soprattutto se parliamo del mitico Popocatepetl ove sono soliti verificarsi strani fenomeni luminosi che gli esperti associano ad insoliti accumuli di plasma.
Il motivo è dovuto allo strano fascio luminoso immortalato da una webcam di monitoraggio mentre si sprigionava dalla bocca vulcanica innalzandosi verso il cielo notturno. Il fenomeno luminoso è stato registrato durante la recente grande eruzione durante la quale sono rimasti feriti dieci escursionisti e alcuni membri di una squadra della BBC i quali avrebbero riportato lievi ferite a seguito della caduta di materiale piroclastico. La scorsa settimana il vulcano Etna si è risvegliato a seguito di una spettacolare esplosione lavica seguita subito dopo dalla caduta di rocce incandescenti e magma misto a vapore che sarebbe stato alimentato dalle basse temperature presenti in quota. 
L'Etna che sorge sulla costa orientale della Sicilia, nella provincia di Catania si trova proprio sul 15º meridiano est, che da esso prende il nome. Esso occupa una superficie di 1265 km², con un diametro di oltre 40 chilometri mentre il suo perimetro di base si aggira sui 135 km. Ma come spiegare quello strano fascio di luce che sembra fuoriuscire proprio dal cratere? 
Si tratta solo di una propaggine luminosa provocata dal vapore incandescente? 
Originariamente proposto dal giornalista canadese Serge Monast nel 1994, si ritiene che delle agenzie occulte stiano utilizzando una tecnologia olografica al fine di creare una falsa invasione aliena o un 'risveglio' religioso finalizzato ad incutere nelle masse l'accettazione di un unico governo mondiale e la nascita di una nuova religione. Ovviamente questa teoria non ha nulla a che vedere con la recente eruzione del vulcano Etna anche se alcuni particolari lasciano molto da pensare per via del susseguirsi di fenomeni simili in altre parti del nostro turbolento pianeta .
© Fonte video:BPEarthWatch

La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai.

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...