mercoledì 1 marzo 2017

Un intruder individuato dal Lasco C2

Lasco C2 spots
Sotto certi aspetti la strana anomalia luminosa catturata dal satellite solare Soho ricorda molto uno di quegli sprites sparatutto degli anni 80 con i quali i quarantenni di oggi si dovevano confrontare con i loro ingombranti joystick.
Sarcasmo a parte, il video pubblicato il 27 febbraio 2017 da Streetcap1 mostra una strana presenza luminosa nelle immediate vicinanze della corona solare che alcuni hanno attribuito al famoso satellite alieno meglio conosciuto come Black Knight individuato per la prima volta nel 1928 da alcuni scienziati norvegesi durante alcuni esperimenti condotti sulle onde corte. 
La presenza di un oggetto sconosciuto nello spazio venne tradita da una serie di Long Delayed Echoes (LDE), un fenomeno ancora oggi poco conosciuto che fa ricevere a chi ha inviato un segnale radio una sorta di eco alcuni secondi dopo l'invio. Il Lasco C2 è uno di una serie di avanzati strumenti fotografici situati a bordo del Solar and Heliospheric Observatory (SOHO). 
Spesso i sensori telemetrici vengono sottoposti a forti disturbi elettromagnetici che vanno ad interferire con i pixel fotografici che assumono la forma di linee spezzate, silhouette circolari o cubiformi. Tali "blocchi mancanti" sono provocati dell'interruzione del flusso telemetrico a seguito di forti interferenze radio o distorsioni ottiche che si verificano nel momento in cui tali dati vengono trasferiti al Goddard Space Flight Center .
© Fonte video:Streetcap1

Seppur piccola la tua donazione 
farà certamente la differenza allungando la vita di “Mistero Ufo”

Nessun commento :

Posta un commento