giovedì 6 aprile 2017

Brasile. Contattista scompare nel nulla dopo aver lasciato criptici messaggi

bruno_borges_4
Eventi di questa fattispecie rappresentano il pane quotidiano degli appassionati di misteri apparentemente inspiegabili sui quali discutere tra gli amici perennemente piantonati dinanzi al Bar sempre in attesa di notizie sensazionali senza le quali non sarebbero in grado di trovare un pretesto per innescare una furibonda rissa tra quelli che continuano a sostenere la teoria degli UFO e  i sempre più discriminati scettici .
In ogni caso la verità potrebbe essere sia eccitante, cosi' come alcuni vorrebbero,  che banale, dipende solo dai punti di vista con la quale la si vuole   affrontare . Ciò nonostante, ulteriori indagini potrebbero svelare alcuni di questi inquietanti misteri permettendoci di capire meglio cosa possa essere capitato a un giovane brasiliano di nome Bruno Borges, residente nella città di Acre che a soli 24 anni è scomparso inspiegabilmente nel nulla e precisamente lo scorso 27 Marzo 2017. A riferirlo è un rapporto della polizia locale i cui agenti hanno trovato all'interno della sua stanza molteplici manufatti legati all'occulto e al paranormale. Tra questi vi erano alcuni libri che dal 2013 sono stati suddivisi in quattordici volumi all'interno dei quali si faceva esplicito riferimento ad Entità non appartenenti a questo mondo e ad una serie di rituali esoterici. 
In più di un'occasione, il giovane scomparso aveva accennato ai suoi amici e familiari delle sue intenzioni di lavorare su un progetto personale dopo aver richiesto dei fondi ad alcuni Enti Pubblici per il finanziamento della sua ricerca. All'interno della camera del giovane è stato rinvenuto un poster che sul muro mostrava l'autoritratto del giovane scomparso insieme a un extraterrestre. 
Dopo un primo sopralluogo effettuato all'interno da camera da letto del giovane, i poliziotti hanno constatato che egli era un fervido appassionato di fenomeni paranormali e questioni extraterrestri.
La componente extraterrestre unitamente a quella della del paranormale sembrava essere quella che più rispecchiava il suo vero modo di pensare e relazionarsi con il mondo esterno. Alcune teorie suggeriscono che egli stava cercando di portare avanti il lavoro condotto precedentemente dal filosofo Giordano Bruno, che a suo tempo, era un accanito sostenitore della teoria extraterrestre. Molti affermano di essere riusciti a decodificare alcuni dei simboli ed immagini disegnate sui muri della camera da letto anche se una teoria suggerisce che egli potrebbe essere stato vittima di un rapimento orchestrato da parte di esseri extraterrestri manifestatisi a lui solo per consentirgli di avere accesso a una conoscenza superiore. Altri sostengono che egli potrebbe essere stato rapito da un gruppo satanico se non addirittura uscito fuori di senno che nel suicidarsi ha voluto mettere fine una volta per tutte alle sue paranoie extraterrestri. 
disclose.tv

1 commento :

  1. O forse, visto che la situazione politica del Brasile è un altro deseparecidos, in teorica non c'è più la dittatura, ma di fondo la situazione di tutto il sud america non la conosciamo, forse indagando sul paranormale ha trovato qualcosa di "scomodo". COme può essere benissimo che per avallare le sue teorie abbia deciso di scomparire...

    RispondiElimina