Il mistero delle strane strutture individuate all'interno del cratere lunare Paracelso


Durante i primi anni del SETI, nel 1963, anche Carl Sagan ebbe modo di esporre una sua personale teoria circa delle antiche visite extraterrestri sul satellite naturale della Terra, la Luna :"Non dobbiamo stupirci che possano esistere ancora degli artefatti riconducibili a delle antiche visite extraterrestri o anche ai resti di un qualche tipo di base gestita automaticamente all'interno del nostro sistema solare, appositamente progettata per fornire una certa continuità per le future spedizioni esplorative. L'opera erosiva degli agenti atmosferici e la possibilità di fastidiose interferenze da parte degli abitanti della Terra, gli extraterrestri avrebbero preferito evitare di erigere delle basi così evidenti sulla superficie terrestre ".

La domanda a cui gli scienziati vorrebbero dare una risposta è:
Cosa sono questi oggetti artificiali? In quale epoca sono stati costruiti e da chi?Per questo motivo la Luna sembra una ragionevole alternativa per poter allestire degli avamposti lontano dagli occhi indiscreti degli esseri umani. 
L'alta risoluzione fotografica e la ricognizione effettuata dai veicoli spaziali terrestri sulla parte nascosta della Luna potrebbe corroborare la teoria di antiche basi lunari e ciò non deve stupirci se osserviamo alcune immagini scattate dal Lunar Reconnaissance che sembra aver individuato qualcosa di enigmatico all'interno del cratere lunare Paracelso C. 
La particolarità di tali anomalie ambientali sta nel fatto che esse differiscono significativamente dalle rocce disseminate nelle vicinanze e all'interno della maggior parte dei crateri lunari.
Il Vice Direttore della Missione Clementine che ha fatto parte di un progetto spaziale congiunto tra l'Organizzazione Ballistic Missile Defense (BMDO) e la NASA ha dichiarato che lo scopo principale della missione era quello di condurre una serie di ricognizioni fotografiche in modo da individuare la presenza di strani oggetti sul lato più nascosto della luna.
Carl Sagan aveva sostenuto che le aberrazioni ambientali come queste sono necessarie per determinare delle possibili attività intelligenti sul nostro satellite naturale. È interessante notare che proprio Carl Sagan fu accusato da parte dei suoi colleghi di aver collaborato con l'elite globale per la programmazione di un insabbiamento extraterrestre con lo scopo di nascondere all'umanità ciò che è stato veramente scoperto sulla faccia nascosta della Luna.
© Fonte video:Mark Carlotto

offrendoci un caffe'contribuirai a mantenere in vita questo Blog

Commenti

  1. Ma come si può nel 2017 mettere ancora foto in bianco e nero...vergogna

    RispondiElimina
  2. Quando veniva il grande Alien, c'era più movimento nel blog. Adesso e diventato un mortorio piatto. Spero che torni, che era il meglio di tutti. Veramente il meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande alien? Ahahaha lo avranno arrestato!

      Elimina
  3. Ha fatto bene ad andarsene da un blog come questo che non vale una cicca, come quelli che ci vengono tuttora. E tu, ti avrebbero arrestato per calunnie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo parli proprio come il caro Alien... Ti fa onore definire in quel modo le persone che vengono su questo blog. Ho detto x primo che Alien mi manca ho avuto scontri infiniti con lui ma non ho mai offeso nessuno soprattutto quando quel qualcuno la pensava in modo contrario al mio. Ergo x me rimani una persona non una cicca.

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...