venerdì 5 maggio 2017

Gli alieni,un pretesto per demonizzare degli ipotetici nemici terrestri contro i quali fare la guerra

battleship Alien war
Qual'è il miglior pretesto per militarizzare una società intera se non quello di trovare un nemico comune contro il quale combattere fino all'ultimo raggo neuronico? E se poi,per sbaglio, questo nemico immaginario dovesse risultare il rappresentante di una benevola civiltà aliena?
Ciò non toglie che alcuni governi sono seriamente preoccupati su come far fronte a un'ipotetica minaccia interplanetaria e questo spiegherebbe la costante narcotizzazione di intere società e la disinformazione condotta su larga scala sull'opinione pubblica. La questione extraterrestre sembra destinata a diventare più uno specchietto per le allodole piuttosto che un argomento serio su cui discutere in modo pacato e senza preconcetti creati ad hoc. 
Indubbiamente, i veri responsabili di questa sempre più diffusa psicosi di massa (Ufopatia) sono proprio le case cinematografiche americane che vedono nel fenomeno UFO un'inesauribile fonte di guadagno, ben consapevoli delle tendenze sociali a cui dare sfogo attraverso la proiezione di inquietanti film di fantascienza sempre più realistici seppur creati digitalmente. 
Ogni pretesto è buono per fare una guerra
Le ancestrali paure del "diverso e incomprensibile" potrebbero essere abilmente sfruttate da quei poteri occulti il cui scopo primario è quello di esercitare un controllo totale dell'intera umanità la quale continua ad essere soggiogata in modo indolore e discreto da ingannevoli correnti di Pensiero . 
Perché gli alieni sono sempre stati raffigurati come delle orripilanti e bavose creature assetate di sangue umano? 
Per quale motivo angosciare l'umanità descrivendo gli alieni come delle creature ostili e crudeli colonizzatori del pianeta Terra? Dietro a tutto ciò si nasconde forse la "mano nera" di qualche agenzia occulta? 
Proprio per questo motivo una eventuale minaccia extraterrestre dovrà essere affrontata su scala globale e con largo impiego di uomini e armamenti e ciò gioverebbe solo alle "multinazionali della guerra" e a qualche ambizioso politico. Uno scenario alternativo potrebbe essere quello della risoluzione dei conflitti mondiali e l'unificazione delle forze per combattere un nemico comune seppur poco convenzionale. Quindi è del tutto logico rappresentare gli alieni come delle entità ostili in modo tale da rafforzare i poteri occulti delle varie élite terrestri. Ma cosa succederebbe se un giorno dovessero arrivare sulla Terra degli Esseri pacifici la cui unica colpa sarà quella di diffondere sul nostro malandato pianeta solo le sacre parole di "Pace e Amore?" 
Se sei dei nostri sostienici con un caffe' macchiato

2 commenti :

  1. Bhe dopotutto è il discorso che ha fatto Ronald Regan alle Nazioni Unite nel lontano 1987, facilmente reperibile coi sottotitoli sul tubo. Si evincono chiaramente i propositi.

    RispondiElimina
  2. ANONIMO IL PRIMO.
    - La guerra porta morti e distruzione ma denaro nell'immediato e denaro nel futuro per la ricostruzione.
    - La pace porta vita candida e migliore ma dove tutti sono uguali allo stesso modo, in maniera che non esistano discussioni.

    La razza umana è egoista, avara e cattiva.
    Non esiste un mondo senza guerra.
    Se arrivassero degli alieni buoni? Verranno bombardati.
    Se arrivano alieni cattivi? Verranno bombardati.

    Conclusione: esiste sempre 1 motivo per fare la guerra sia nel bene che nel male.

    IL VERO PROBLEMA È L'ESSERE UMANO.

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.