sabato 6 maggio 2017

La nostra realtà controllata da una rete neurale super intelligente ?

artificial intelligence
Secondo quanto riportato dalla (CNN) le macchine hanno ormai surclassato di gran lunga le capacità degli esseri umani soprattutto per quanto riguarda la forza fisica, la velocità di reazione e la resistenza al lavoro. Cosa succederebbe se un giorno le macchine dovessero superare anche l'intelletto umano e reagire per conto proprio?

La questione non è poi così ipotetica visto che nel prossimo futuro dobbiamo cominciare a prendere seriamente in considerazione tale possibilità come ha fatto il britannico Martin Rees, uno dei migliori cosmologi del mondo. 
Il noto fisico teorico Michio Kaku sta convergendo sulla "teoria del tutto", sondando l'undicesima dimensione ove delle civiltà evolutesi milioni di anni ancor prima della comparsa del genere umano potrebbero aver  sviluppato dei robot computerizzati d'ultima generazione.
Nick Bostrom afferma che rilevare un segnale artificiale nel nostro vicinato cosmico potrebbe rappresentare un'epocale scoperta, nonostante risultasse difficile stabilire con certezza la sua vera natura e soprattutto il luogo di provenienza. Lo scienziato si chiede anche cosa potrebbe accadere se un giorno riuscissimo a creare delle macchine superintelligenti destinate a prendere il sopravvento sugli esseri umani? Questo preoccupante argomento è in gran parte ignorato e poco finanziato dalla comunità scientifica. Per quale motivo? 
Dobbiamo tenere in considerazione alcuni punti chiave e precisamente come potremmo mai creare una generazione controllata di supercomputer senza correre il rischio di distruggere e sovrascrivere i valori umani da parte di una maligna superintelligenza artificiale ?
I fisici sostengono che qualora riuscissimo ad individuare delle creature intelligenti nei recessi più profondi dello spazio probabilmente esse avranno poche cose in comune con la nostra cultura il che suggerisce che dovremmo aspettarci "qualcosa di molto diverso ed incomprensibile".
Probabilmente un segnale extraterrestre ci verrà inviato sotto forma neurale e non biologica che potrebbe tradire la presenza di una civiltà aliena così come la intendiamo noi, ma piuttosto attraverso dei complessi messaggi generati da potenti cervelli elettronici. Proprio per questo motivo gli alieni potrebbero nascondersi in una singola intelligenzaintegrata.
Se sei dei nostri sostienici con un caffe' macchiato

1 commento:

  1. Macchina è uomo, è l'idea che l'uomo ha della macchina. Un vestito è umanamente vestito. L'uomo non può uscire dall'uomo. Tutto quello che si dice sulla macchina viene dall'uomo, è uomo. La scienza è scienza umana, il futuro previsto robotico è umano. La macchina è pensante secondo criteri umani. E' una prigione da cui non ci è dato evadere.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.