Strani bagliori nello spazio potrebbero tradire la collisione con altri universi

multiverso
Il fisico Paul Davies ha voluto soffermarsi su come gli esseri umani abbiano sempre desiderato manipolare la dimensionalità dello spazio e creare mondi artificiali caratterizzati da inimmaginabili proprietà.
Se un giorno tutto ciò sarà possibile allora inevitabilmente potremmo considerarci i veri padroni dell'universo. 
"La messa a punto dei parametri richiesti per operare all'interno dell'attuale universo, quello tridimensionale, suggerisce che esso potrebbe semplicemente essere contestualizzato come una singolare regione situata all'interno di uneterno rigonfiamento spazio-temporale", ha dichiarato il dottor Ranga-Ram Chary, un ricercatore presso l'Istituto di Tecnologie avanzate della California. Ciò dimostrerebbe che potrebbero esistere molti altri universi oltre il nostro visto che ciascuno di questi sarebbero governati da un insieme di parametri fisici del tutto diversi da quelli che governano il nostro Universo osservabile. La teoria del multiverso sembra acquistare sempre più consensi soprattutto tra quei prestigiosi scienziati come Stephen Hawking, Michio Kaku e Brian Greene. Tuttavia, nonostante la popolarità di questa teoria, non tutti gli scienziati sono così entusiasti per le ovvie conseguenze che potrebbero derivare dall'accettazione di una tale rivoluzionaria realtà. 
Ciò nonostante la teoria dei mondi paralleli non deve essere intesa come un chimerico concetto destinato esclusivamente alla fantascienza. Per decenni, gli scienziati hanno cercato di scoprire se il nostro universo potrebbe effettivamente appartenere a un "multiverso", prendendo a prestito un termine coniato nel 1890 dal Filosofo William James per descrivere una serie di realtà adiacenti che possono esistere indipendentemente dalla nostra . 
Recentemente gli scienziati hanno osservato uno strano bagliore sprigionarsi nello spazio profondo il quale potrebbe essere stato provocato dalla collisione del nostro Universo con un altro parallelo. Vi è una probabilità del 30% che "le strane fluttuazioni rumorose rilevate recentemente dagli astronomi potrebbero essere la causa di fondo di questi misteriosi bagliori generati, probabilmente, dalla collisione del nostro universo con un universo alternativo.
Se sei dei nostri sostienici con un caffe' macchiato

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...