Strani lampi nella stratosfera terrestre

Sprites
Un recente filmato registrato dalla Stazione Spaziale Internazionale dall'astronauta danese Andreas Mogensen ha attirato l'attenzione dei meteorologi della NASA e ovviamente anche quella degli ufologi sempre pronti ad associare tutto cio' che avviene nello spazio con l'annosa questione extraterrestre.
Gli scienziati stanno studiando una serie di fotogrammi catturati dalla Stazione Spaziale Internazionale attraverso i quali formulare una spiegazione su cosa possa provocare questi strani bagliori e quale impatto possono avere sul nostro pianeta. Se si presta attenzione ai forti lampi filmati nel mese di marzo e aprile, allora la prima cosa che potrebbe venire in mente è l'apertura di mini portali generati dall'elettromagnetismo terrestre, abilmente sfruttati dagli UFO per giungere sulla Terra provenendo da chissà quale altra dimensione. 
Altre teorie suggeriscono la conduzione di segreti esperimenti negli strati alti dell'atmosfera terrestre, magari gli effetti dei devastanti risultati ottenuti dal controverso programma HAARP che mira a sfruttare la riflessione della ionosfera per scopi militari e controllare le condizioni climatologiche del nostro pianeta. Tra il mese di marzo e aprile 2017, sono stati registrati una serie di spettacolari flash sopra la Terra alcuni dei quali sono stati catturati anche dai telescopi terrestri. Meglio conosciuti come Sprite, tali fenomeni luminosi non sono altro che delle bolle elettriche che si generano al di sopra di temporali particolarmente attivi. Gli Sprites atmosferici sono stati osservati per quasi un secolo, anche se le loro origini rimangono ancora avvolte dal mistero.

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...