L'UFO avvistato in Valle Jiquiriça, Brasile altro non è che un pallone del progetto Loon

Il piccolo punto bianco che è stato visto la scorsa settimana nel cielo brasiliano era niente di più che un pallone d'alta quota facente parte del progetto Loon, una rete di palloni appositamente progettati per rimanere sospesi ai confini della stratosfera terrestre. L'intento progettuale è quello di estendere la connettività a Internet nelle aree rurali e remote dei paesi del terzo mondo per consentire a quelle popolazioni l'accesso gratuito alla rete globale che verrebbe offerta da questi palloni che viaggiano ad una velocità di circa 9 km / h ad un'altitudine di 15.000 metri. Sabato 17 giugno, ciò che è stato avvistato nel cielo di Jiquiriça, Bahia ha scatenato un vero putiferio tra gli appassionati di fenomeni aerei non meglio identificati convinti di assistere all'arrivo sulla Terra di una navicella aliena. Tuttavia, il sito di Tribune Reconcavo si è avvalso della consulenza di alcuni esperti che sono riusciti a chiarire ciò che è stato effettivamente avvistato. 
Il Progetto Loon fa parte di un programma che mira al posizionamento nella stratosfera di una fitta rete di palloni progettati per funzionare come ripetitori d'alta quota. Ogni 30 minuti viene lanciato nella stratosfera uno di questi palloni che in 190 giorni hanno già coperto un'area di 19 milioni di chilometri quadrati. Non dobbiamo stupirci che questa tecnologia costringerà molti a screditare alcuni avvistamenti UFO che molto probabilmente verranno attribuiti al lancio di tali palloni. Questo è solo un piccolo prezzo da pagare per un progresso globalizzato quindi non è tutto un male ciò che viene progettato dalla complessa mente umana .

Commenti

  1. Tom DeLonge 21/03/2017: "Tra 60 giorni la verità sugli alieni".

    Un altro ufologo pieno di certezze?!?!

    RispondiElimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...