domenica 18 giugno 2017

Una Batmobile per le future esplorazioni di Marte

La NASA ha presentato un un nuovo rover che potrebbe servire come innovativo  veicolo robotizzato e laboratorio motorizzato anticipando la prossima generazione di esploratori marziani muniti di ruote .
Il veicolo è destinato ad essere utilizzato per scopi di ricerca ed analisi di laboratorio. Lungo otto metri e mezzo, lo strano veicolo sembra essere uscito da un film di fantascienza. Grazie alle sei grandi ruote il veicolo sarà in grado di superare le asperità del suolo Marziano come crateri, dune, rocce e pendenze impossibili per l'attuale rover Curiosity. 
Nella parte anteriore della "Batmobile" vi sono dei pannelli solari destinati a garantire il corretto funzionamento delle apparecchiature elettroniche .
Il veicolo è dotato di vitali sistemi di supporto e altri strumenti per la navigazione e le comunicazioni. Inoltre il design e i materiali sono perfettamente rispondenti alle dure condizioni ambientali di Marte. 
Creato da automotive Parker Brothers Concept il rover ha quasi nulla in comune con i tradizionali veicoli marziani che finora hanno operato sul Pianeta Rosso.
Il suo scopo principale è quello di promuovere un programma della NASA che mira ad informare i giovani sui futuri progetti esplorativi attraverso l'invio di esseri umani su Marte. Sembra che la concept car non verrà mai inviata sul pianeta rosso, anche se la NASA ritiene che uno o più dei suoi elementi potrebbero essere utilizzati per i futuri rover. Veicoli simili dovrebbero atterrare su Marte nel 2020 quando si darà il via ad un vasto programma per la ricerca di segni di vita microbica e la raccolta di una grande quantità di campioni del suolo Marziano destinati ad essere inviati sulla Terra per le successive analisi .
sputniknews.com
Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

3 commenti :

  1. Visto la velocità con cui procede l'esplorazione marziana
    ho l'impressione che rimmarra' in "garage" ancora a lungo....... .

    RispondiElimina
  2. Da Mario B., Centro ricerche: i post visti sul web:

    Sensazionale Scoperta in Messico! Trovate in una grotta le “Pietre del Primo Incontro” tra gli Extraterrestri e i Maya
    vedere il tutto su segnidalcielo.it

    OSSERVAZIONI DEL CENTRO RICERCHE######:
    I Maya, erano un popolo molto misterioso, molto di piu' degli antichi egizi. Non abbiamo dubbi che questi contatti alieni ci siano stati. Ma, il Centro,
    ha fatto pure delle ipotesi piu' ardite: puo' essere
    benissimo che i Maya non fossero di origine terrestre, ma extraterrestre.
    Sono scomparsi nel
    nulla, quasi da un giorno all'altro, abbandonando citta',templi e osservatori costruiti con fatica in
    centinaia di anni. Come se, qualcosa o qualcuno se li fosse portati via altrove e non si sa dove?!
    Se effettivamente erano alieni, era una presenza molto ben mimetizzata per non alterare troppo la
    situazione terrestre esistente. Il Centro Ricerche######

    RispondiElimina
  3. Da Mario B. Centro Ricerche:
    NEWS:
    Rai SCOPERTI 219 NUOVI
    PIANETI, 10 ABITABILI

    Spazio sempre più 'affollato'. Gli
    scienziati hanno scoperto 219 nuovi
    pianeti, dieci sarebbero abitabili.

    Lo ha annunciato l'Agenzia spaziale
    americana, Nasa, presentando gli ultimi
    risultati ottenuti dal telescopio Ke-
    pler, giunto al suo ottavo catalogo. La
    vita sarebbe possibile dalla presenza
    di acqua in superficie, grazie alla
    giusta distanza dalla propria stella.
    Il numero di potenziali mondi alieni
    salirebbe così a 4.034, 2.335 dei quali
    sono stati classificati come pianeti e
    più di 30 sono grandi come la Terra.

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.