domenica 23 luglio 2017

I Quaccheri provocati da misteriosi oggetti sottomarini non meglio identificati

Ancora oggi, sul fondo del mare, è possibile trovare un gran numero di aree ancora inesplorate molte delle quali sembrano nascondere indicibili segreti.
Perché i natanti che pattugliamento regolarmente i fondali del Pacifico continuano a registrare la presenza di strani oggetti sottomarini? Qual'è la vera origine di questi misteriosi oggetti? Se il fenomeno è di origine naturale allora perché gli scienziati e i militari continuano a nascondere molte delle loro informazioni? Cosa si nasconde dietro ai recenti rilevamenti sottomarini alcuni dei quali sono stati classificati con la massima riservatezza? 
Per gli equipaggi dei sottomarini russi, il fenomeno dei "Quakers" non rappresenta una novità visto che in diverse occasioni hanno avuto modo di rilevare strane presenze sottomarine. I "Quakers" sono chiamati così dai militari per un motivo molto semplice. Tali ultrasuoni sembrano nascondere una sorta di criptica comunicazione ben cadenzata sotto il profilo sonoro. 
Nonostante che gli scienziati avessero cercato di decifrare tali misteriosi "chiacchiericci", ciò che è emerso è laregolarità con cui i sonar dei sottomarini registrano tali emissioni sonore, la cui frequenza estremamente oscillante ha fatto sospettare la presenza di un qualche tipo di oggetto artificiale o animale capace di adattarsi a una specifica lunghezza d'onda percepibile anche dell'orecchio umano. Alcune foto dei fondali oceanici dimostrano l'esistenza di strane protuberanze circolari probabilmente provocate da antiche eruzioni vulcaniche. Nonostante l'attuale tecnologia militare di cui dispongono le Marine di alcune superpotenze mondiali perché gli esperti non sono ancora riusciti a rilevare la vera natura dei "Quaker"? 
Allo stesso tempo, incontri con bizzarre creature subacquee sono diventati sempre più frequenti e i marinai russi ne sanno qualcosa. 
La ragione per cui i fondali oceanici continuano ad incutere timore e fascino è l'impossibilità fisica dell'uomo, al quale risulterebbe cosa ardua raggiungere ed operare a profondità così esasperate ove  la pressione dell'acqua è tale che il corpo umano rischia di appiattirsi come un foglio di papiro . 
Non solo il corpo umano, ma anche gran parte dei sottomarini moderni non potrebbero resistere a tali profondità. 
Negli anni 70, gli equipaggi dei sottomarini russi avrebbero avvistato ripetutamente degli strani natanti non meglio identificati in tratti di mare particolarmente isolati e lontani dalle consuete rotte marine . 
Cosa hanno visto i marinai russi? Perché le Autorità russe non hanno fatto nulla per nascondere tali incontri ravvicinati? E se tali misteriosi oggetti sommersi (USO) dovessero risultare dei dispositivi altamente avanzati costruiti da una civiltà diversa dalla nostra? Potrebbe una forma di vita aliena sopportare profondità così enormi? 
Cosa potrebbe accadere qualora venissimo a conoscenza di trovarci di fronte a un'antica forma di vita apparsa sulla Terra molto tempo prima che l'umanità iniziasse a fare i primi passi? Alcuni ufologi russi sostengono che tali oggetti non identificati starebbero cercando un modo per stabilire un contatto sonoro con l'uomo, in modo da costringerlo a decifrare il loro criptico codice. 
Forse,molto presto, avremmo l'opportunità  di dimostrare che in fondo non siamo gli unici rappresentanti di una razza civilizzata. A questo punto non ci rimane altro che provare ad instaurare una chiacchierata amichevole con ipotetici tritoni e sirene, e perché no, con qualche cetaceo particolarmente loquace .

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. https://www.salernonotizie.it/2017/07/21/avvistati-ufo-nei-cieli-paestum-ce-video/
    Bel video. Avvistamento massivo. Molti testimoni dicono che soni emersi dal mare.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.