lunedì 3 luglio 2017

Il mistero degli ufologi morti in circostanze strane

Cosa sta costringendo numerosi ufologi a compiere inspiegabili gesti mettendo in atto la pratica del suicidio ? Come spiegare le strani morti e e la scomparsa nel nulla di alcuni esperti in materia di "dischi volanti" nonostante non soffrissero di disturbi mentali?
Il numero degli ufologi morti in modo strano rientrano in una particolare lista meglio conosciuta come la "Lista Sheldon" il cui autore avrebbe scoperto orribili coincidenze. In un periodo di sei anni, ventitré scienziati britannici che lavoravano su progetti simili a quello di "Star Wars", sono morti in circostanze alquanto discutibili tanto da far sorgere qualche dubbio agli inquirenti impegnati nelle indagini. La coincidenza vuole che tutti i ricercatori avevano lavorato su vari progetti relativi lo sviluppo di particolari armi elettroniche, impegnandosi nel corso delle loro attività anche nello studio del controverso fenomeno UFO. 
Di seguito viene riportato un breve elenco degli ufologi morti in circostanze misteriose . 

1. 1982. Il Professor Keyt Bouden è rimasto ucciso a seguito di un incidente d'auto.
2. luglio 1982. Dzhek Vulfenden è morto nello schianto di un aliante.
3. novembre 1982. Ernst Brockway si suicidato senza un apparente motivo .
4. 1983. Stephen Drinkwater si è impiccato.
5. aprile 1983. Il colonnello Entoni Godli, dopo essere scomparso nel nulla è stato dichiarato morto dai familiari .
6. aprile 1984. Dzhordzh Frenks si è impiccato anch'egli senza un apparente motivo .
7. 1985. Anche Steven Oak è stato trovato impiccato.
8. novembre 1985. Dzhonatan Uosh si è suicidato gettandosi da un grattacielo.
9. 1986. Doktor Dzhon Brittan si è suicidato ingerendo forti dosi di veleno.
10 ottobre 1986. Arshad Sharif si suicidato all'interno della propria autovettura dopo aver legato una corda ad un albero e annodato un cappio intorno al proprio collo. Il suicidio è avvenuto a Bristol, un centinaio di miglia dalla sua abitazione privata situata a Londra.
11 ottobre 1986. Vimal Dazibay si è suicidato gettandosi da un ponte a Bristol, un centinaio di miglia dalla sua casa di Londra.
12. gennaio 1987. Avtar Singh è stato dichiarato morto dopo essere scomparso nel nulla.
13. febbraio 1987. Peter Pipell si è suicidato, facendosi schiacciare dalla propria autovettura all'interno di un box per auto.
14. marzo 1987. David Sands si è suicidato lanciando la propria autovettura contro un edificio pubblico. 
15. Aprile 1987. Mark Vizner è stato scoperto suicida a seguito di uno strano strangolamento.
16. 10 aprile, 1987. Stuart Gooding si è suicidato a Cipro.
17. 10 aprile, 1987. Devid Grinhalg è inspiegabilmente precipitato da un ponte.
18. aprile 1987. Shani Warren è morto annegato.
19. Maggio 1987. Maykl Beyker è rimasto ucciso in un incidente d'auto.
20. maggio 1988. Trevor Nayt si è suicidato in circostanze misteriose .
21. agosto 1988. Alistair Bekem si è suicidato tramite una forte scarica elettrica.
22. Agosto 1988. Anche il Brigadiere Peter Ferry si è suicidato con l'aiuto della corrente elettrica.
23. Data sconosciuta. Viktor Mor è scomparso nel nulla. 
Solo coincidenze? O dietro a tutte queste morti si nasconde una cospirazione globale che vede i governi di tutto il mondo nascondere la verità sugli alieni in modo da evitare il diffondersi del panico?

1 commento :

  1. Erano gli anni violenti della guerra fredda non vedo niente di strano. Vogliamo parlare di tutti i morti o attentati che ci sono stati in Italia negli stessi anni? E non abbiamo mai avuto progetti top secret come quelli USA, inglesi e dell'allora URSS.
    Poi il post ne parla come se fosse una cosa recente...appena una trentina d'anni fa!!!

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.