domenica 2 luglio 2017

Il. Mistero dell'umanoide con tre dita rinvenuto nella piana di Nazca, Perù

Il sito Gaia.com ha recentemente rilasciato alcune informazioni riguardanti la scoperta di un corpo stranamente mummificato, venuto alla luce non lontano dalla piana di Nazca, diventata famosa per una serie di enormi geoglifi impressi nel deserto del Perù meridionale .
Ciò che è stato scoperto è una mummia munita di tre lunghe dita e un cranio deforme, particolari questi non riscontrabili in altre mummie scoperte finora in alcune regioni del Sud America è precisamente lungo la catena montuosa delle Ande. "Gli esami iniziali suggeriscono la possibilità che possiamo trovarci di fronte ad una specie diversa da tutte quelle finora catalogate attraverso il recupero di un discreto numero di reperti fossili” ha dichiarato uno dei ricercatori impegnati a determinare le origini e il patrimonio genetico del campione di tessuto estratto da una delle mummie. 
La storia delle mummie di Nazca ha avuto origine da un articolo scritto dal noto e rispettato giornalista investigativo Jaime Maussan, che a suo dire potrebbe trattarsi di “una delle più importanti scoperte del 21 ° secolo.
Il Dr. Konstantin Korotkov, un professore di Science e Biofisica della Saint- Petersburg University ed esperto in tecnologie informatiche, Meccanica e Ottica, ha dichiarato: “Abbiamo una missione molto importante da compiere qui in Perù. Ho deciso di partecipare a questi esami sol  perché invitato a far parte di un gruppo di ricerca composto da affermati scienziati, ricercatori e giornalisti.” 
Il sito Gaia.com ha recentemente rilasciato alcune informazioni riguardanti la scoperta di questi strani corpi mummificati. 
"A causa dell'età verificata di queste mummie, sappiamo con certezza che non si tratta di falsi o di una bufala ben orchestrata . La scoperta ci pone la questione se i corpi mummificati sono da ricondursi a qualche essere umano afflitto da gravi deformità o semplicemente rappresenta la prova finale che degli extraterrestri potrebbero aver visitato la Terra in epoche molto remote" ha concluso uno dei ricercatori che partecipano allo studio dei corpi deformi.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.