domenica 16 luglio 2017

La donna che afferma di essere entrata in un universo parallelo

Innumerevoli sono le storie di persone che inspiegabilmente svaniscono nel nulla. Dove vanno a finire? Forse loro malgrado sono vittime di una deformazione temporale provocata da  un universo parallelo?
Se così fosse, la stessa cosa potrebbe accadere ad altre entità più o meno positive che improvvisamente si materializzano nel nostro universo provenendo da chissà quale dimensione. 
Quello che è successo a Lenia Barcía, una donna spagnola, ha dell'incredibile. Tutto è successo una mattina quando Lenia Barcía si è svegliata nel suo appartamento di Madrid. Apparentemente sembrava un giorno normale, anche se qualcosa di strano sembrava aleggiare attorno alla donna. 
Lenia Barcía non fu in grado di riconoscere il letto sul quale aveva appena dormito. Presto notò piccoli particolari che suggerivano che qualcosa era fuori posto nonostante il suo appartamento sembrava essere quello di sempre. 
La donna notò che alcuni oggetti sembravano fuori luogo, come se non appartenessero all'ambiente in cui aveva vissuto fino al giorno prima. 
Dopo essersi accorta che il suo ragazzo era sparito senza lasciare traccia,Lenia pensò che fosse uscito per fare una passeggiata e che presto avrebbe fatto ritorno. . Tuttavia, la verità che si stava prospettando era molto più terribile .
Nel tentativo di mettersi in contatto con il suo ragazzo cerco' invano il suo numero di telefono. A questo punto, sconcertata, la donna chiese agli amici del ragazzo di fornirgli il recapito telefonico ma nessuno di loro sembrava sapere di chi stesse parlando. Temendo il peggio, decise di contattare la polizia alla quale denunciava la scomparsa del ragazzo. La risposta fu che non esistevano schede anagrafiche del ragazzo come se questi non fosse mai esistito. 
Per farla breve, del ragazzo non si hanno più avute notizie e ciò ha portato la polizia a sospendere definitivamente le ricerche. Il caso ha attirato subito l'attenzione degli appassionati di fenomeni paranormali secondo i quali, il ragazzo potrebbe essere stato risucchiato all'interno di un portale e quindi trasportato a ritroso nel tempo. 
La ricerca scientifica sull'ipotetica esistenza di altre dimensioni e universi paralleli continua anche se una scoperta di questo genere potrebbe sconvolgere le nostre attuali conoscenze e la comprensione che abbiamo della nostra realtà fisica.  Sono sempre più numerosi i casi di persone che per errore entrano in mondi invisibili i quali, probabilmente, potrebbero esistere accanto al nostro. Una realtà di questo tipo, ci obbligherebbe a rivedere tutte le teorie proposte finora dagli scienziati e quindi vedere con occhi diversi l'ologramma in cui viviamo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.