Siamo destinati a far pare di un'unica intelligenza collettiva?

È giunto il momento di studiare in modo del tutto nuovo la Terra e gli aspetti sociali dei suoi rispettivi abitanti mettendo da parte i vecchi preconcetti accademici che ogni giorno che passa sembrano diventare sempre più datati e poco conformi con la realtà in cui viviamo.
Uno studio dimostra che l'insieme degli esseri umani possono creare un sorprendente ed enorme alveare informatico gestito da un'unica intelligenza Superiore. Anche se apparentemente un Computer super intelligente potrebbe apparire innocuo, non è detto che prima o poi possa diventare troppo senziente da rappresentare una potenziale minaccia per gli esseri umani incapaci di confrontarsi con una macchina autogestita. 
Diventa sempre più forte la preoccupazione che un'intelligenza Aliena possa sfidare e competere con l'uomo e questo potrebbe portare comportare una serie di problemi per il genere umano sempre più dipendente dalla realtà virtuale offertaci dagli smartphone, PC e altre diavolerie elettroniche. 
Il cervello umano lo possiamo considerare come un supercomputer biologico, le cui incredibili potenzialità lungi dall'essere sfruttate appieno, e questo è un peccato . Quindi, immaginate se un gran numero di  Esseri umani dovessero riunirsi tutti insieme come fanno le api all'interno di un alveare ove l'individualismo non esiste ma solo una memoria collettiva come se facessero parte di un'unico organismo vivente. 
La mente umana corre il rischio di diventare una sorta di mente "alveare" intenzionata a lavorare per un'unico scopo. La storia sembra dimostrare che non bisogna sottovalutare l'istinto di autoconservazione degli esseri umani, visto che in determinate circostanze sessi sono in grado di dare il meglio di sé stessi attraverso la determinazione, voglia di comprendere gli altri e dare sfogo a forti emozioni come l'amore. Anche in un alveare di cervelli umani, è importante che gli esseri umani non perdano mai la consapevolezza della realtà in cui vivono  in modo da distogliere l'attenzione dei supercomputer e il loro interesse nel voler prendere il sopravvento sull'intera umanità. 
Molti sono i teorici di interferenze aliene sulla Terra che sostengono che la Terra presto sarà visitata da una superiore forma di Intelligenza artificiale di natura Aliena facente parte di un neuronico sistema di computer in grado di programmarsi in modo del tutto autonomo.

Commenti

  1. *Parte... Comunque se è vero che siamo tutti uno e divisi dal velo di maya sarà nostra premura (nel post velo) tenere una separazione piu sana magari.. gia adesso chiunque ha sperimentato almeno una volta momenti di pensieri fatti nello stesso momento e dicendo la stessa cosa.. oppure provando una forte emozione sulla stessa lunghezza d'onda,vivendo lo stesso momento. Il punto quindi non è se siamo destinati ma se questa volta lo faremo "meglio".

    RispondiElimina

Posta un commento